L'EVENTO

Coronavirus, i “big” si sfilano dal Mobile World Congress

Troppe le aziende che hanno deciso di rinunciare all’edizione 2020. La Gsma convoca riunione d’urgenza

12 Feb 2020

Mila Fiordalisi

Direttore

Si allunga pericolosamente la lista delle aziende che non parteciperanno all’edizione 2020 del Mobile World Congress in programma a Barcellona dal 24 al 27 febbraio, a causa dell’emergenza coronavirus. Fra le ultime ad annunciare la ritirata ci sono Facebook, Nokia, Cisco, McAfee e Rakuten che si aggiungono dunque a Sony, LG, Ericsson, Nvidia, Amazon, Gigaset, Ntt Docomo.

Sprint la prima telcoieri l’annuncio ufficiale della fusione con T-Mobile – a rinunciare all’evento. Ma a seguire Deutsche Telekom, Orange, BT e Vodafone. Secondo quanto riferisce Euractiv il Comune di Barcellona avrebbe confermato l’evento nonostante le numerose defezioni. La Gsma ha deciso di anticipare ad oggi la riunione inizialmente programmata per venerdì 14 febbraio per prendere una decisione. L’ultima nota ufficiale dell’associazione risale al 9 febbraio: oltre 2.800 gli espositori confermati.

WHITEPAPER
Quali sono i mobile malware più diffusi?
Mobility
Cybersecurity

“Il sistema sanitario catalano è pronto a rilevare e curare il coronavirus, a dare la risposta più appropriata, e questo deve essere chiaro a coloro che parteciperanno al Mwc di Barcellona”, ha detto il ministro della Salute Alba Vergés.

@RIPRODUZIONE RISERVATA