L’INIZIATIVA

Coronavirus, Tim: Giga gratis per un mese nelle aree rosse

L’azienda mette a disposizione anche il traffico voce illimitato, Timvision e soluzioni per lo smart working e le lezioni a distanza in favore dei residenti nelle zone più colpite delle province di Lodi e Padova

04 Mar 2020

A. S.

Sostenere ed essere d’aiuto ai cittadini, alle imprese e alla Pubblica amministrazione delle zone interessate dall’emergenza Coronavirus. Con quest’obiettivo Tim, aderendo all’iniziativa proposta dal ministro per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano, ha deciso di mettere a disposizione, in base al profilo attivo, Giga o minuti illimitati di traffico nazionale verso i numeri fissi e cellulari a tutti i clienti consumer mobili prepagati che risiedono in molti dei comuni nelle province di Lodi e di Padova, informando gli interessati con un Sms.

Per i clienti Tim consumer di rete fissa che risiedono negli stessi comuni è prevista la completa gratuità del traffico voce nazionale verso i numeri fissi e mobili, per tutto il mese di marzo, per coloro che non hanno già un’offerta che include telefonate illimitate. Anche i contenuti di Timvision saranno offerti ai clienti Tim di rete fissa, previa registrazione al servizio tramite la connessione wifi domestica.

Tim – si legge in un comunicato dell’operatore – offrirà alla clientela business e alla Pubblica Amministrazione, indipendentemente dall’area geografica di residenza, 100 Giga gratuiti a tutte le linee mobili business con bundle dati attivo. I clienti che riceveranno un Sms potranno attivare la gratuità per 30 giorni rispondendo al messaggio.

Viene reso inoltre gratuito per due mesi anche il servizio “Tim Work Smart”, per supportare le attività dei clienti in smart working, che potranno effettuare web e audio conference (da smartphone e PC). Ai cittadini che risiedono in molti dei comuni nelle province di Lodi e di Padova viene anche offerto gratuitamente il servizio di video identificazione via web per ottenere Tim Id (l’identità digitale Spid), che permette di accedere direttamente da casa ai servizi della Pubblica Amministrazione abilitati.

WHITEPAPER
Come è cambiato in Italia il quadro normativo dei pagamenti digitali verso la PA?

Tim – prosegue la nota – supporta inoltre docenti e studenti per l’emergenza scuole chiuse con la piattaforma di e-learning Scuolabook di Olivetti e con WeSchool, che permette di fare scuola a distanza ed è già stata utilizzata, nella prima settimana di emergenza, da 590.000 persone.

L’operatore dà inoltre la propria disponibilità verso istituzioni, cittadini e imprese per la realizzazione di servizi informativi su tutto il territorio nazionale, quali ad esempio attivazioni di numeri verdi nazionali e regionali, call center informativi, Sms per fornire informazioni alla popolazione.

Tim – conclude il comunicato – è inoltre pronta a fornire la propria consulenza e le soluzioni più innovative per favorire il lavoro attraverso servizi di audio e video conferenza e di collaboration che puntano a ridurre gli spostamenti delle persone, anche con condizioni agevolate e con formule try and buy”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3