Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

CONTI PUBBLICI

Francia, l’asta Lte taglia il deficit

Il deficit di bilancio di Parigi è sceso di 0,9 miliardi di euro grazie alla vendita delle frequenze 4G

09 Mar 2012

P.A.

Il deficit di bilancio della Francia è sceso di 0,9 miliardi di euro a gennaio rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, grazie alla vendita delle frequenze 4G. Lo riferisce il ministero del Bilancio di Parigi, sottolineando che la spesa dello Stato centrale, salita a 32,8 miliardi di euro alla fine di gennaio rispetto ai 26,3 miliardi dell’anno precedente, è un’anomalia contabile. Nello stesso periodo, le entrate del governo sono salite a 23,4 miliardi di euro dai 20,5 miliardi, in parte grazie ad un aumento delle entrate fiscali e in parte grazie ai 2,6 miliardi di euro provenienti dall’asta delle frequenze di telefonia mobile. Il ministero ha ribadito l’impegno a ridurre il debito pubblico per il 2012 a 84,8 miliardi di euro, rispetto ai 90,8 miliardi.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
asta lte
D
deficit
F
francia

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link