LA NOMINA

Garr, cambio al vertice: Claudia Battista nuova direttrice

La manager succede a Federico Ruggieri. Massimo Carboni videdirettore, a Sabrina Tomassini il coordinamento del Dipartimento Network

26 Ott 2022

L. O.

ClaudiaBattista

Il board di Garr nomina Claudia Battista nuova direttrice. La manager sarà alla guida dell’Associazione Consortium a partire dal 1 novembre 2022. Già vicedirettrice e coordinatrice del Dipartimento Network, succede a Federico Ruggieri, entrato in carica nel 2015 ed arrivato a fine mandato.

Gli altri cambiamenti al vertice

Si rinnovano anche i ruoli di vice direttore e di coordinamento di due dei tre Dipartimenti Garr: il nuovo vicedirettore è Massimo Carboni, Chief Technical Officer e già coordinatore del Dipartimento Infrastruttura, mentre la nuova coordinatrice del Dipartimento Network è Sabrina Tomassini, ingegnere delle telecomunicazioni e in precedenza a capo del team che si occupa della pianificazione della rete. Battista, oltre al ruolo di direttrice, assume anche il coordinamento ad interim del terzo dipartimento Garr, Calcolo e Storage Distribuito.

WHITEPAPER
Una guida al deep learning: cos’è, come funziona e quali sono i casi di applicazione
Intelligenza Artificiale
Robotica

Verso la migrazione alla rete Terabit Garr-T

“La rete Garr è un obiettivo a cui ho contribuito per tutta la mia vita lavorativa e prenderne la guida oggi, in un momento in cui stiamo migrando alla nuova rete al Terabit Garr-T, rappresenta per me un coronamento dal punto di vista professionale ma anche una grande sfida”, ha dichiarato la neodirettrice.

“Raccolgo l’eredità di Federico Ruggieri e di Enzo Valente fondatore del Garr, con l’ambizione di poter continuare la crescita di un’infrastruttura e di una organizzazione che, dalla sua nascita, ha sempre supportato chi fa ricerca, formazione e cultura nel nostro paese nella fondamentale attività di comunicare e collaborare”.

Una scelta nel segno della continuità

Al lei vanno le congratulazioni del direttore uscente, Federico Ruggieri: “La nomina di Claudia Battista rappresenta una scelta di continuità che è da un lato un riconoscimento del grandissimo lavoro svolto, spesso lontano dai riflettori, fino a questo momento, da lei e da tutta la squadra Garr e dall’altro un incoraggiamento a continuare nella direzione tracciata finora, quella di una organizzazione sana, agile e capace di mantenersi ad alti livelli di innovazione, ma sempre al servizio delle necessità della comunità della ricerca e dell’istruzione. Sono certo che saprà affrontare questa nuova avventura con ancor più capacità e passione”.

Il “biglietto da visita” di Battista

Dopo la laurea in Fisica all’Università di Roma Sapienza nel 1987 Battista si è occupata di reti di trasmissioni dati, partecipando attivamente alla progettazione e realizzazione della prima rete Garr e delle sue evoluzioni, ed assumendo nel tempo il ruolo di vicedirettrice e di coordinatrice del Dipartimento Network.

Tra il 2013 e il 2016 ha coordinato il progetto di potenziamento strutturale Garr-X Progress, che ha attivato un’infrastruttura di rete interamente in fibra ottica e basata su tecnologie di networking all’avanguardia, nelle quattro Regioni della Convergenza.

Inoltre ha coordinato la partecipazione di Garr ai progetti per la realizzazione ed evoluzione della rete della ricerca europea Géant e ai progetti per la realizzazione della rete di interconnessione delle reti accademiche e di ricerca dei paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo.
È stata vice rappresentante per la rete Garr negli organi societari della Gèant Association (in precedenza in quelli di Terena e Dante), l’associazione delle reti dell’istruzione e della ricerca in Europa.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4