Il 5G spinge la mobile experience: gli italiani consumano fino a 1,5 volte più dati - CorCom

LO STUDIO

Il 5G spinge la mobile experience: gli italiani consumano fino a 1,5 volte più dati

Si tratta di un consumo medio di 15,4 GB al mese contro i 10,4 GB di chi si connette sul 4G, svelano le analisi di Opensignal. Ma restiamo indietro ai mercati più avanzati

02 Lug 2021

Patrizia Licata

giornalista

Gli utenti globali degli smartphone 5G consumano fino a 2,7 volte più dati mobili degli utenti 4G: è quanto emerge dal nuovo report di Opensignal che quantifica l’impatto del 5G e del Covid-19 sul consumo di mobile data. Lo studio è stato condotto su 20 mercati, tra cui l’Italia.

La pandemia, da un lato, e l’arrivo delle reti commerciali e degli smartphone 5G, dall’altro, hanno rappresentato la spinta principale all’utilizzo di applicazioni come musica, video, giochi da mobile, sottolinea Opensignal. I Paesi dove l’incremento dell’utilizzo di mobile data è maggiore sono Giappone (2,7 volte in più rispetto agli utenti 4G), Canada (2,2 volte di più), Germania (2,1 volte) e Corea del Sud (2,1 volte).

I Paesi dove vengono consumati più dati da dispositivi 5G sono Taiwan (47,3 GB al mese), Arabia Saudita (42 GB/mese) e Sud Corea (37,9 GB/mese).

In Italia 15,4 GB al mese consumati sui dispositivi 5G

Nei primi 90 giorni del 2021 gli utenti italiani di smarphone 5G hanno consumato in media 15,4 GB al mese di dati mobili, 1,5 volte in più degli utenti 4G (10,4 GB/mese).

WEBINAR
7 Ottobre 2021 - 17:00
Scopri le differenze tra un servizio Cloud sulla rete del tuo Operatore e uno che passa da internet!
Cloud
Datacenter

In generale, il consumo medio di dati mobili degli utenti italiani (indipendentemente dalla rete mobile utilizzata) è cresciuto del 22,2% a 10,2 GB/mese nel primo trimestre 2021 rispetto a 8,3 GB/mese del primo trimestre 2020.

Il dato è ovviamente molto più basso rispetto al boom di utilizzo di dati mobili registrato durante la pandemia: l’incremento nel primo trimestre 2020 rispetto al primo trimestre del 2019 è stato del 70,2% (in media gli italiani hanno consumato 3,4 GB al mese in più).

Gli utenti “massicci” di dati da smartphone (consumano più di 1 GB al giorno) in Italia sono aumentati del 2% in un anno (dai primi tre mesi del 2020 ai primi tre mesi del 2021). Gli utenti “light” (consumano meno di 50 MB al giorno) sono diminuiti dell’1,9%.

5G: l’alto consumo di dati non congestiona la rete

Considerando tutte le tecnologie mobili su 65 mercati mondiali, Opensignal ha misurato un incremento dell’uso di dati del 17,2% nel primo trimestre del 2021 rispetto allo stesso periodo del 2020, pari a 1,3 GB di dati in più al mese consumati da ciascun utente di smartphone. L’anno prima, per effetto della pandemia, l’aumento era stato maggiore: 2,1 GB al mese in più consumati da ciascun utente nel primo trimestre 2020 rispetto al primo del 2019.

Opensignal sottolinea che il 5G ha permesso di spezzare la connessione fra elevato traffico di dati mobili e congestione delle reti. I mercati dove vengono consumati più dati mobili sono anche quelli dove la 5G experience è migliore in base al benchmark di Opensignal. La velocità con cui viaggiano i dati su 5G non viene impattata al momento dall’alto consumo.

Opensignal conduce studi indipendenti che misurano la mobile user experience per ciascuno dei grandi operatori di rete mobile nel mondo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

O
opensignal

Approfondimenti

5
5g
D
dati
M
mobile
S
smartphone

Articolo 1 di 3