LA NOMINA

Jean-François Van Boxmeer è il nuovo presidente di Vodafone

Ceo di Heineken dal 2015, si insedierà a novembre ma già da fine luglio opererà nel gruppo come direttore non esecutivo: “Creeremo valore per tutti gli stakeholder”

22 Mag 2020

L. O.

Cambio ai vertici di Vodafone Group. L’azienda annuncia come prossimo chairman Jean-François Van Boxmeer, Ceo di Heineken dal 2005. Rimpiazzerà Gerard Kleisterlee – in carica dal luglio 2011 – a inizio novembre, previo il passaggio dall’annuale assemblea degli azionisti a fine luglio. Ma già dal 28 luglio entrerà nel gruppo come non-executive director.

Sotto la direzione di van Boxmeer, Heineken ha visto triplicare il prezzo delle azioni attraverso una combinazione di transazioni strategiche e crescita organica. Consegnerà la carica al capo dell’Asia-Pacifico, Dolf van den Brink, a giugno.

“Van Boxmeer è un uomo d’affari di grande esperienza, con una conoscenza approfondita delle nostre aree geografiche e porta forti vendite e attenzione al cliente”, ha commentato il presidente uscente Kleisterlee.

WEBINAR
Il 5G asse dei territori: così l’Italia colmerà il digital divide
Telco

“Non vedo l’ora di lavorare con il Ceo Nick Read e il team esecutivo per portare avanti la strategia di Vodafone – ha detto Van Boxmeer – così da creare un valore significativo per tutti gli stakeholder”.

All’inizio del mese Vodafone ha registrato un aumento del 2,6% degli utili core dell’intero anno e ha mantenuto il dividendo, in controtendenza rispetto al trend di tagli quando non eliminazione di pagamenti delle cedole a causa della crisi del Coronavirus.

Le azioni di Vodafone, in calo del 12% nel 2020, hanno chiuso giovedì a 129 pence: il business è stato valutato a 34,5 miliardi di sterline (42,1 miliardi di dollari).

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

J
Jean-François Van Boxmeer

Aziende

V
vodafone group

Approfondimenti

N
nomine
V
vertici

Articolo 1 di 5