GLI ANNUNCI

Le Big tech al fianco delle telco: ecco le soluzioni per monetizzare le reti

Al Mobile World Congress Google Cloud presenta le nuove piattaforme per la network automation, la data fabric, l’engagement e la fidelizzazione degli abbonati. Da Microsoft assist all’efficienza delle infrastrutture grazie all’AIOps. E Cisco lancia la nuova piattaforma di mobility services per casi d’uso evoluti che applicano l’IoT

Pubblicato il 27 Feb 2023

Smart,City,And,Communication,Network,Concept.,5g.

Il Mobile world congress di Barcellona è sempre più la kermesse delle soluzioni per modernizzare le reti delle telco: lo dimostrano gli annunci appena arrivati da Google Cloud, Microsoft e Cisco.

Reti cloud-native e automatizzate, funzionalità di analisi dei dati per la monetizzazione del 5G, applicazioni edge, IoT e intelligenza artificiale sono al centro dell’innovazione per le reti del prossimo futuro.

Google Cloud, nuovi prodotti per le reti 

In questo ambito Google Cloud ha annunciato tre nuove famiglie di prodotti per le telco.

Telecom network automation accelera i deployment di rete ed edge sfruttando l’automazione cloud-nativa basata su Kubernetes e la collaborazione con Nephio, un progetto open-source che Google Cloud ha fondato in collaborazione con la Linux Foundation nel 2022.

Telecom data fabric offre una pipeline di trasformazione ed esposizione dei dati completamente automatizzata invece del più dispendioso approccio “build-your-own” per aiutare i Csp ad accelerare la migrazione al cloud e il percorso di valorizzazione dei dati.

Telecom subscriber insights aiuta i Csp a estrarre conoscenza dai dati utilizzando varie fonti di dati di loro proprietà per consigliare azioni su più canali, accelerando la crescita, l’engagement e la fidelizzazione degli abbonati.

Al Mwc Google Cloud ha anche reso noto di aver collaborato con Analysys Mason a uno studio incentrato sulle sfide che i Csp devono affrontare nel loro percorso cloud-native. Lo studio ha rilevato che il 71% degli intervistati adotterà funzioni di rete cloud-native entro la fine del 2023.

Il ramo cloud di Google ha anche annunciato una nuova espansione dell’alleanza con Deutsche Telekom nell’ambito dell’implementazione delle funzioni di rete 5G cloud-native sul cloud edge di Big G. Le due partner definiranno una roadmap comune per il settore delle telecomunicazioni e avvicinare il cloud ai dispositivi mobili e connessi all’edge della rete di Deutsche Telekom.

Microsoft, più AIOps per le telco

Al Mwc Microsoft ha svelato le anteprime di due servizi basati sull’intelligenza artificiale progettati per gestire le reti di telecomunicazioni, attingendo alle stesse funzionalità utilizzate per gestire la piattaforma cloud Azure. L’obiettivo è sfruttare l’intelligenza artificiale avanzata applicata ai dati e alle operazioni (incluso il lancio delle reti 5G) per permettere alle telco di aprirsi nuove opportunità di business. Si tratta del nuovo servizio Nexus di Microsoft, una piattaforma all-in-one che consente agli operatori di gestire le loro reti dal cloud, e di nuovi servizi “AIOps”.

Microsoft è entrata per la prima volta nell’arena del 5G dopo l’acquisizione delle società di reti cloud Affirmed Networks e Metaswitch nel 2020. L’azienda si è concentrata anche sull’Ai con l’investimento in OpenAi e nel chatbot ChatGpt. Microsoft punta a incorporare questa tecnologia in tutti i suoi prodotti.

Cisco, esperienze wireless semplici  

Al Mwc Cisco ha presentato le novità nei prodotti  e soluzioni wireless, cloud e IoT, tra cui la  nuova piattaforma Cisco mobility services per casi d’uso evoluti che applicano l’IoT mobile;  il nuovo gateway Cisco Meraki MG51 5G, nuovi prodotti wi-fi6E ready e nuove soluzioni di routing per il lavoro ibrido.

Grazie a un’infrastruttura 5G intelligente e aperta, alla piattaforma Cisco mobility services che supporta oltre 200 milioni di dispositivi e grazie ad una solida offerta di soluzioni di sicurezza, Cisco supporta un’ampia gamma di casi d’uso IoT allineati alle esigenze dei clienti. In particolare in ambito 5G, Cisco sta mostrando nel suo stand a Barcellona nuovi esempi di come aiuta i suoi clienti a promuovere l’innovazione 5G, dai servizi gestiti agli stack telco cloud-native, alle soluzioni di Routed optical networking e di edge computing. Vengono illustrati nuovi progetti con partner globali tra cui BT Group, Kpn, Telenor, Telstra, Telus, Tele2 e Tim per aiutare i clienti enterprise a gestire le tecnologie IoT con semplicità, automazione e in velocità.

In ambito automotive Cisco ha annunciato la collaborazione con Mercedes-Benz per offrire un’esperienza mobile office ottimale nei nuovi veicoli Classe E di Mercedes-Benz; Webex by Cisco sarà la prima applicazione di collaboration integrata in questa automobile di lusso.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4