Legge di Stabilità, il Senato: "Più fondi alla banda larga" - CorCom

IL PROVVEDIMENTO

Legge di Stabilità, il Senato: “Più fondi alla banda larga”

La commissione Lavori Pubblici chiede più risorse per completare il progetto. Finora nelle legge di stabilità sono previsti 20 milioni

30 Ott 2013

F.Me.

Più risorse per “completare il Piano nazionale per la banda larga“. Lo chiede la commissione Lavori Pubblici del Senato nel parere favorevole, con osservazioni, alla Legge di Stabilità.

Nella legge diStabilità sono stato recuperati i 20 milioni per la banda larga. L’annuncio era arrivato dal ministro dello Sviluppo Economico, con delega alle Comunicazioni, Antonio Catricalà, sentito in commissione Lavori pubblici e Comunicazioni del Senato, si è detto soddisfatto per la norma.

Catricalà menzionava il provvedimento licenziato dal Consiglio dei Ministri che ripristina il fondo di 20.75 milioni per il 2014 che erano stati sottratti dai 150 destinati a eliminare il digital divide nel centro nord. Si tratta di un finanziamento coperto per il 70% dalle Regioni e per il 30% da investimenti privati che permetterà di portare la connessione veloce fino a 7 megabits al 100% della popolazione.

I 20 milioni erano stato stralciati dal decreto del Fare lo scorso luglio, ma il governo si era impegnato a ripristinarli appunto nella legge di Stabilità. Ma ora il Senato chiede di fare di più.