Samsung, calano gli utili ma c'è la carta Galaxy 5 - CorCom

LA TRIMESTRALE

Samsung, calano gli utili ma c’è la carta Galaxy 5

Il primo quarter registra profitti per 5,8 miliardi di euro (-4,3%). Pesa la concorrenza dei produttori cinesi di smartphone. Gli analisti: “L’azienda deve tagliare costi di produzione e di marketing”

08 Apr 2014

F.Me.

Utili in calo per il secondo trimestre consecutivo a Samsung, le cui performance continuano a risentire della serrata concorrenza nel settore chiave degli smartphone che inoltre sembra avvicinarsi alla saturazione. Nel primo trimestre il gigante coreano ha registrato un fatturato da 53 mila miliardi di won, secondo le stime preliminari diffuse oggi, l’equivalente di 36,6 miliardi di euro ai cambi attuali, un livello praticamente invariato rispetto periodo di un anno prima (52.870 miliardi di won).

Gli utili operativi invece, a 8.400 miliardi di won o 5,8 miliardi di euro hanno registrato una flessione del 4,3%, sempre sul confronto annuo.

“Calano perché sugli smartphone i margini di redditività si indeboliscono e la crescita delle vendite rallenta a causa dell’accresciuta concorrenza”, commenta Yong Park, analista della Hyundai Securities.

Secondo la società di ricerche Gartner, Samsung è il primo produttore globale di cellulari e di smartphone, su questi ultimi – dove ha appena lanciato il nuovo Galaxy S5 – detiene un 31% del mercato globale con 300 milioni di dispositivi venduti nel 2013, segue Apple con 150 milioni dei suoi iPhone (15,6%). Ma c’è anche una crescite concorrenza sui modelli di media fascia, in particolare da produttori cinesi come Huawei, che costringono Samsung a spese crescenti sul marketing.

Per invertire il trend, Samsung punta proprio sul Galaxy 5 che, però in Corea dove è già stato commercializzato non ha sfondato, nonostanre costi il 10% in meno dell’S4.

Secondo gli analisti, per mantenere il primato nel mercato degli smartphone, aggiungono gli esperti, la casa coreana dovrà abbattere i costi di produzione e creare nuovi modelli destinati alla fascia medio bassa del mercato. “Per continuare a crescere, quest’anno Samsung dovrà ridurre i costi di produzione e di marketing – spiega Greg Roh, analista di Hmc Investment and Securities – l’azienda non potrà evitare un calo degli utili senza migliorare l’efficienza interna”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
H
huawei
P
primo trimestre
S
Samsung