T-Mobile, prove di matrimonio con Dish Network - CorCom

TELEVISIONE

T-Mobile, prove di matrimonio con Dish Network

I colloqui sarebbero ancora alle fasi iniziali. Se l’operazione andasse in porto vedrebbe convergere nello stesso gruppo il secondo operatore satellitare americano con il quarto operatore telefonico del paese

04 Giu 2015

A.S.

Primi contatti tra Dish Network e T-Mobile per studiare i termini di una eventuale fusione che potrebbe cambiare gli assetti del mercato dei media negli Stati Uniti. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal le parti in causa avrebbero già ipotizzato l’assetto societario della newco che scaturirebbe dal merger, con l’Ad di Dish, Charlie Ergen, candidato in pole position per diventare presidente del nuovo gruppo, mentre il Ceo di T-Mobile John Legere (nella foto) , manterrebbe lo stesso ruolo nella nuova realtà.

L’intesa creerebbe un gruppo formato da il secondo operatore satellitare d’America (Dish) con il quarto operatore telefonico del paese (T-Mobile). Al momento non sono ancora chiari i termini economici alla base dell’accordo, e sempre secondo il Wsj le discussioni sarebbero solo a uno stadio iniziale e potrebbero anche risolversi con un nulla di fatto.

T-Mobile ha circa 44,7 milioni di clienti mentre Dish ha 13,8 milioni di utenti per i servizi di tv satellitare e 591.000 abbonati internet. Ma entrambi i gruppi faticano a crescere e a superare i loro competitor: un accordo potrebbe portare a T-Mobile una serie di licenze wireless che potrebbe ampliare la grandezza del suo servizio Internet. Da parte sua Dish potrebbe contare su una robusta struttura legata al web e in questo modo aprirsi nuove strade mentre il business della tv tradizionale sta continuando il suo declino. Deutsche Telekom possiede il 66% di T-Mobile. Da tempo sta cercando di vendere o di fondere con un altro gruppo il fornitore di servizi wireless americano.