Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

TAGLIO DEL NASTRO

Tajani battezza la nuova sede dell’Agenzia per la navigazione satellitare

Guidato dall’italiano Carlo des Dorides l’ente, con sede a Praga, avrà il compito di approvare progetti e contribuire allo sviluppo del mercato

06 Set 2012

Il vicepresidente della Commissione europea, responsabile per l’Industria e l’Imprenditoria, Antonio Tajani, ha inaugurato inaugurare la nuova sede dell’Agenzia Europea del Sistema di Navigazione Satellitare Galileo.

Tra i principali compiti dell’agenzia, diretta dall’italiano Carlo des Dorides, la sicurezza e l’approvazione dei satelliti e dei siti di lancio, oltre allo sviluppo del mercato per i sistemi di navigazione satellitare europei.

Al lancio dei primi due satelliti Galileo il 21 ottobre 2011, seguirà il secondo lancio previsto il 10 ottobre 2012. A partire dal 2013, la messa in orbita dei satelliti avrà un’accelerazione, con i primi 22/24 satelliti e relativi servizi di base prevista entro il 2015 e, il completamento del progetto con tutti e 30 i satelliti tra il 2018 e il 2020.

Nel corso della visita Tajani ha incontrato il primo ministro Petr Nečas con cui ha avuto uno scambio di vedute sulla strategia europea per uscire dalla crisi e sulla politica per lo spazio.

In occasione del taglio del nastro della nuova sede Tajani ha visto anche il ministro dei Trasporti Pavel Dobeš presente alla cerimonia d’inaugurazione. A margine dell’evento, Tajani e il ministro hanno fatto il punto sullo sviluppo del sistema satellitare Galileo, sul sistema di rafforzamento di segnali Egnos e sul sistema di monitoraggio globale per la sicurezza e l’ambiente, Gmes.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link