Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

DISMISSIONI

Telecom Argentina, la cessione è fatta

Telecom Italia incassa 550,6 milioni di dollari per la vendita della quota residua. Il ricavo complessivo ammonta però a 960 milioni di dollari

08 Mar 2016

Finalmente, dopo tante attese e rinvii, è cosa fatta: il Gruppo Telecom Italia ha perfezionato la cessione dell’intera partecipazione residua in Telecom Argentina con la vendita al Gruppo Fintech del 51% del capitale sociale di Sofora Telecomunicaciones (controllante Nortel, holding di controllo di Telecom Argentina). Come previsto dagli accordi firmati dalle parti il 24 ottobre 2014, la vendita è avvenuta previa approvazione da parte di Enacom, l’autorità regolatoria argentina per le comunicazioni.

L’importo complessivo riveniente dalla cessione è di oltre 960 milioni di dollari, tra cui: l’incasso odierno di 550,6 milioni di dollari per la partecipazione in Sofora; l’incasso, sempre avvenuto in data odierna, da altri azionisti di Sofora, di ulteriori 50 milioni di dollari a fronte di accordi accessori all’operazione; la somma di 329,5 milioni di dollari incassata in precedenza in relazione a cessioni a Fintech avvenute tra dicembre 2013 e ottobre 2014; il futuro incasso riveniente dalla messa a disposizione delle società del gruppo Telecom Argentina di servizi tecnici di supporto, anch’esso garantito da pegno su titolo.

Argomenti trattati

Approfondimenti

F
Fintech
T
telecom italia