Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

RISTRUTTURAZIONI

Telefonica dimezza le quote in China Unicom

Annunciata la vendita del 4,56% a China United Network Communications per 1,13 miliardi di euro. L’obiettivo è tagliare il debito

11 Giu 2012

Telefonica dimezza le sue quote in China Unicom. Il carrier spagnolo ha deciso di cedere il 4,56% detenuto in China Unicom alla casa madre dell’operatore asiatico China United Network Communications Group, incassando 1,13 miliardi di euro. L’operazione rientra nel quadro di ristrutturazione del debito di Telefonica, che mantiene una quota del 5% in China Unicom e conferma il suo impegno strategico in Cina. L’operazione si concluderà entro luglio.

In Europa Telefonica sta tentando di cedere la sua quota del 2% in Portugal Telecom e Rumbo, un servizio di booking online. Anche Atento è nella lista delle attività non core che il carrier iberico vorrebbe cedere: l’anno scorso Telefonica tentò invano di quotare l’azienda di call center alla Borsa di Madrid.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
china unicom
D
debito
T
telefonica