Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INDISCREZIONI

Tim Brasil, “controesodo” dei manager: gli italiani rientrano alla casa madre

I vertici della controllata stanno progressivamente lasciando il posto a dirigenti locali. In rientro il numero due delle operazioni, Pietro Labriola, e i vertici di bilancio, controllo, M&A e acquisti tecnologici

09 Ago 2018

Con l’estate 2018 è in corso un’importante rientro di manager italiani dalla controllata in Sud America Tim Brasil alla casa madre. Le posizioni apicali sono già in mano a dirigenti locali, con la presidenza nelle mani di Joao Cox, che ha preso il posto di Mario Cesar de Araujio e l’amministratore delegato Sami Foguel che è subentrato a Stefano de Angelis, uscito dal gruppo ma segnalato in permanenza nel board della società sudamericana fino alla scadenza dell’attuale consiglio di amministrazione.

Tra i sicuri “rientranti” viene dato anche il numero due delle operations del player Tlc brasiliano, Pietro Labriola, ma il controesodo potrebbe coinvolgere a stretto giro, secondo i rumors pubblicati dal Sole24ore,  anche i vertici del bilancio, del controllo, del Merger & acquisitions e degli acquisti tecnologici dell’operatore.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

T
telecom italia
T
TIM
T
tim brasil
T
tlc

Articolo 1 di 5