Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA NOVITA'

Tim, da oggi anche le app si pagano con il credito telefonico

La compagnia offre ai clienti la possibilità di acquistare su App Store, Apple Music, iTunes e iBooks senza ricorrere alla credit card. Tra i contenuti anche musica, film, show televisivi e spazi di archiviazione

28 Mag 2018

Giorgia Pacino

Non serve più metter mano alla carta di credito. Tim lancia la possibilità di acquistare app e altri servizi attingendo al credito telefonico.

Da oggi i clienti della compagnia potranno pagare gli acquisti su App Store, Apple Music, iTunes e iBooks attingendo al credito residuo. Il servizio sarà disponibile per i clienti con una SIM ricaricabile. Basta scegliere l’app o il contenuto che si desidera acquistare e selezionare l’opzione “Addebito Telefonico” come metodo di pagamento nelle impostazioni dell’account da qualunque device: per App Store, Apple Music ed iTunes dal proprio iPhone, iPad, iPod touch e Mac, o su iTunes dal proprio PC. Si accede con Touch ID o ID Apple e password, si va alla voce “Info sul pagamento” e si spunta la voce “Addebito telefonico”, seguendo le istruzioni successive. L’importo verrà addebitato direttamente sul proprio credito telefonico, senza dover usare carte di credito.

La nuova opzione sarà immediatamente disponibile e consentirà di acquistare i contenuti in un solo tocco dai propri dispositivi Apple, inclusi Apple TV ed Apple Watch. Tra i contenuti sono compresi app, musica, film, show televisivi. È possibile comprare con questa modalità di pagamento anche l’abbonamento ad Apple Music e lo spazio di archiviazione su iCloud. Tutti gli acquisti futuri verranno addebitati sulla fattura del conto telefonico, in modo veloce e sicuro. E senza dover condividere con altri i propri dati personali.

“Con il lancio di questo servizio – spiega la compagnia telefonica – Tim fa un ulteriore passo verso lo sviluppo dei servizi di micro-pagamento confermando l’attenzione verso la propria clientela. Il credito telefonico è un metodo di pagamento sicuro e semplice da utilizzare e nessuna informazione personale viene condivisa con terze parti”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5