IL PROGETTO

Tim lancia la videoassistenza nella lingua dei segni per i non udenti

Via a “TimInLis”: i clienti potranno comunicare con un interprete Lis ed un tecnico. Previste anche iniziative interne a favore dei dipendenti in nome dell’inclusione

23 Set 2021

Veronica Balocco

sordi

Tim rafforza il suo impegno Esg in ambito Diversity&Inclusion: già leader su molti indici di misurazione in questo ambito, ora la telco punta a ridurre le barriere all’accesso ai servizi e inaugura dal primo ottobre un nuovo servizio di assistenza tecnica dedicato ai clienti sordi. ‘TimInLis’, questo il nome dell’iniziativa, nasce in occasione della giornata internazionale delle lingue dei segni e nell’ambito del piano aziendale di inclusione e valorizzazione delle diversità.

Il servizio sarà disponibile nella sezione assistenza tecnica del sito Tim e il cliente, inserendo il proprio numero telefonico, avrà la possibilità di comunicare con un videointerprete Lis ed un tecnico Tim. Il servizio è in collaborazione con la società Veasyt, specializzata in video-interpretariato in Lis.

Programma interno per persone sorde

Nell’ambito del suo ricco piano di iniziative volte all’inclusione e alla valorizzazione delle diversità, Tim sta portando avanti anche al suo interno un programma articolato per le persone sorde. L’iniziativa prevede l’adozione di nuove soluzioni che consentono di telefonare, usufruire di interprete Lis online in qualunque momento della giornata lavorativa e di disporre di formazione e comunicazione interna in lingua dei segni o con sottotitoli. In questo modo l’azienda riesce a garantire ad ogni dipendente la possibilità di esprimere il proprio talento annullando ogni barriera.

WHITEPAPER
Modelli di agricoltura sostenibile per un’economia circolare
Smart agrifood
Sviluppo Sostenibile
@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

T
tim

Approfondimenti

D
diversità
E
esg
I
Inclusione

Articolo 1 di 4