Vantage Towers pronta a partire, Ipo a Francoforte nel 2021 - CorCom

IL NUOVO COLOSS DELLE TORRI

Vantage Towers pronta a partire, Ipo a Francoforte nel 2021

Via alla newco figlia della riorganizzazione delle infrastrutture di Vodafone. Il ceo Read: “Svolgerà un ruolo cruciale per la realizzazione di una società sostenibile e inclusiva”. Il Covid-19 impatta sui conti del primo trimestre: ricavi da servizi organici in calo dell’ 1,3%

24 Lug 2020

F. Me

Vantage Tower, il colosso delle torri nato dalla riorganizzazione delle infrastrutture in Europa di Vodafone è pronta a partire. Lo annuncia il gruppo insieme ai risultati del primo trimestre del nuovo anno fiscale 2020/2021 che si chiude, impattato dal covid-19, con ricavi da servizi organici in calo dell’ 1,3% a 9,1 miliardi.

“Il lancio odierno segna progressi significativi della strategia che ho stabilito quando sono diventato ceo di Vodafone – commenta Nick Read – in particolare per quanto riguarda il pilastro chiave del miglioramento dell’utilizzo delle risorse. Vantage Towers sbloccherà anche ulteriore valore per gli azionisti, in particolare attraverso l’Ipo prevista per l’inizio del 2021 (a Francoforte, precisa una nota ndr) Come principale operatore di tlc mobile e fisso in Europa, abbiamo ora creato la società di infrastrutture di torri leader in Europa, che svolgerà un ruolo centrale nel consentire una società digitale sostenibile e inclusiva”.

I conti

“Le nostre performance commerciali nel primo trimestre dimostrano la relativa resilienza del nostro modello operativo”, commenta Read spiegando che l’impatto diretto sui ricavi deriva “dalle restrizioni di viaggio e ritardi nei progetti di business” mentre c’è stato un maggiore utilizzo di voce e dati, insieme al record di nuovi clienti di banda larga.

webinar -16 dicembre
5G e connettività a banda ultralarga: la priorità, anche dopo l'emergenza
Networking
Telco

Vodafone Italia invece chiude il trimestre con ricavi da servizi in calo del 6,5% a 1.120 milioni di euro. Anche in questo caso pesa il lockdown con la riduzione del traffico roaming e dei flussi di visitatori stranieri in Italia.

“A fronte di una crescita del 60% dell’utilizzo dei dati sulle reti mobili e del 40% sulle reti fisse, Vodafone, consapevole del proprio ruolo centrale per la coesione sociale del Paese, ha fornito traffico illimitato alle aziende, agli studenti e ai clienti bloccati all’estero” ricorda una nota.

I ricavi da servizi di rete fissa crescono del 4,1%, pari a 305 milioni di euro. Continua la crescita dei clienti di rete fissa che superano 3 milioni di clienti, di cui 2,9 milioni in banda larga in crescita del 4,9% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente (+139.000). Il second brand di Vodafone, ‘ho’, ha superato i 2 milioni di clienti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

N
Nick Read

Aziende

V
vantage towers
V
vodafone

Approfondimenti

T
torri

Articolo 1 di 2