IL WHITE PAPER

Wi-fi, scatta la rivoluzione: arriva la modalità “sensing” per la smart home

La Wireless Broadband Alliance svela le linee guida per l’implementazione della nuova tecnologia che rileva il “movimento” e apre ad applicazioni per la sicurezza e la cura della persona

18 Mag 2022

Patrizia Licata

giornalista

wifi1

Per fornire i servizi di banda larga c’è anche la tecnologia del “ wifi sensing”, e promette di rivoluzionare le applicazioni per la smart home, l’assistenza alla persona, la sicurezza degli edifici e l’ospitalità – solo per citare alcuni settori. È quanto sottolinea il white paper “Wi-fi sensing — Deployment guidelines” della Wireless broadband alliance, l’ultimo di una serie di studi e manuali progettati per aiutare i membri della Wba e le aziende di diversi segmenti verticali a comprendere la tecnologia, i suoi casi d’uso e le opportunità di mercato.

Il wifi sensing è una nuova tecnologia che sfrutta i segnali wifi esistenti per rilevare il movimento,  tra cui i gesti e i parametri biometrici, potenzialmente cambiando il modo in cui le persone utilizzano le reti wifi e creando nuovi modelli di business e fonti di ricavo per le imprese.

Il wifi come “fonte di intelligenza artificiale”

La tecnologia di rilevamento consente alle reti wifi di diventare più interattive, di applicare nuovi livelli di automazione e portare alla luce nuovi vantaggi significativi per gli utenti dai servizi a banda larga, come comodità, relax, informazioni sulla salute e privacy. Il wifi diventa così una inaspettata e ancora non sfruttata fonte di intelligenza artificiale per soluzioni preventive e basate sull’analisi dei dati che potrebbero ridefinire il nostro concetto di casa “intelligente”.

WHITEPAPER
Efficienza, sostenibilità e sicurezza con la gestione e tenuta dei libri sociali digitali
Dematerializzazione
Digital Transformation

Il nuovo white paper, in particolare, si concentra sulle applicazioni residenziali in case unifamiliari e unità abitative multiple. Il documento illustra i vantaggi tecnologici, le linee guida e i vincoli per la comunicazione, e spiega quali fattori ambientali o legati ai singoli dispositivi possono influire sul sensing, ad esempio il modo in cui diversi tipi di materiali da costruzione impattano la potenza e la propagazione del segnale in ciascuna banda wifi.

Il white paper elenca anche una serie di sperimentazioni da cui si possono ricavare informazioni dettagliate su fattori quali posizionamento dei punti di accesso, interferenze, planimetrie. Vengono quindi fornite le linee guida generali per l’implementazione.

Innovazioni anche per le sfide di connettività rurale

“Il wifi sensing pone le basi affinché i fornitori di servizi wifi si espandano in diversi nuovi promettenti mercati, tra cui l’assistenza sanitaria, la sicurezza domestica, l’automazione degli edifici e altro ancora”, ha detto Tiago Rodrigues, ceo della Wireless broadband alliance.

La tecnologia wifi sensing consente anche innovazioni semplici e poco costose che aiutano a risolvere diverse sfide di connettività urbana e rurale e, quindi, a ridurre il digital divide

Il Board della Wba includes Airties, At&t, Boingo Wireless, Broadcom, BT, Cisco Systems, Comcast, Deutsche Telekom, Google, Intel e Viasat.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5