L'OPERAZIONE

Bezos vende azioni Amazon per 1,8 miliardi

Prosegue il programma di trading con cui il ceo di Amazon finanzia le attività “spaziali” di Blue Origin. Nel 2019 il manager aveva già ceduto titoli per un totale di 2,8 miliardi di dollari

05 Feb 2020

Patrizia Licata

giornalista

HANDOUT - 24 April 2018, Germany, Berlin: Amazon founder and owner of the "Washington Post", Jeff Bezos (R) sitting onstage with CEO of Springer, Mathias Doepfner, during the Axel Springer award ceremony. According to the media group, the award honours Bezos visionary entrepreneurship in the internet economy and the systematic digitalization strategy of the 140-year-old American newspaper. Photo by: Daniel Biskup/picture-alliance/dpa/AP Images

Jeff Bezos ha venduto azioni di Amazon per un valore di oltre 1,8 miliardi di dollari la scorsa settimana, secondo i documenti depositati alla Securities and exchange commission, il regolatore di Borsa americano.

Si è trattato di una serie di operazioni di vendita, di cui la prima effettuata il 31 gennaio e l’ultima il 3 febbrario, eseguita in base a un piano di trading giù definito. In totale, il Ceo di Amazon ha ceduto 905.456 azioni della sua azienda per un esatto valore di 1,84 miliardi di dollari.

Bezos ha già effettuato vendite massicce di azioni Amazon sia l’anno scorso che nel 2017 per finanziare la sua start-up dei viaggi spaziali, Blue Origin.

In questo momento il prezzo del titolo di Amazon posiziona il colosso dell’e-commerce nel “club del trilione”, aziende con una capitalizzazione di mercato superiore a 1.000 miliardi di dollari. La capitalizzazione del trilione è stata raggiunta al Nyse anche da Apple, Microsoft e Alphabet, la casa madre di Google.

Vendite massicce di azioni Amazon

Secondo le informazioni depositate alla Sec ad agosto 2019 Bezos ha venduto prima un pacchetto di azioni Amazon da 968.148 azioni per circa 1,8 miliardi di dollari e poi altri pacchetti di oltre 530.000 azioni, incassando circa 990 milioni di dollari.

In totale Bezos ha incassato un valore intorno a 2,8 miliardi di dollari. Anche in questo caso si è trattato di vendite di titoli previste in un piano di trading già definito e che permettono all’imprenditore di nutrire con nuovi capitali l’attività di Blue Origin.

A inizio anno Bezos aveva detto di avere intenzione di vendere circa 1 miliardo di dollari l’anno di titoli Amazon per infondere denaro nella società dedicata all’esplorazione dello spazio. In un’intervista con Business Insider l’imprenditore aveva specificato: “Non vedo in che altro modo io possa mettere in campo risorse finanziarie così ingenti se non convertendo i guadagni sui titoli Amazon in finanziamenti per l’attività dei viaggi spaziali”.

Bezos incassa anche per immettere capitali nel “Day One Fund”, un’iniziativa che il top manager miliardario ha annunciato nel 2018 per aiutare le famiglie senzatetto e creare asili nido.

L’attività spaziale di Bezos

Blue Origin, la società spaziale fondata da Bezos a Seattle svolge attività di ricerca e sviluppo e costruisce veicoli spaziali con l’obiettivo non solo di permettere i viaggi turistici nello spazio ma di esplorare le risorse e le fonti di energia degli altri pianeti. Blue Origin ha già testato in volo il velivolo New Shepard e costruito e collaudato con successo razzi vettori riutilizzabili (New Glenn). Il modello New Glenn sarà usato da Telesat per il lancio della costellazione di satelliti Leo, come annunciato a gennaio.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

J
jeff bezos

Aziende

A
amazon

Approfondimenti

A
azioni
B
blue origin

Articolo 1 di 4