Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'INIZIATIVA

Dalla tecnologia al design, Olivetti si mette in mostra

Tre diversi percorsi espositivi per la società-polo digitale del gruppo Tim al Museo del Novecento di Milano. “Una storia di innovazione a beneficio del lavoro in tutto il mondo”

11 Set 2019

L. O.

Olivetti torna a mettersi “in mostra”. Dopo il successo riscosso alla Milano Digital Week 2019, dall’11 settembre l’azienda sarà nuovamente al Museo del Novecento con tre diversi appuntamenti tematici, realizzati in collaborazione con l’Associazione Archivio Storico Olivetti, che accompagnano il visitatore in una mostra che ripercorre il passato proiettandosi nel futuro dell’azienda, oggi polo digitale del Gruppo Tim.

Il primo appuntamento del racconto #StoriaDiInnovazione (11 settembre-13 ottobre) vede protagonista l’“Olivetti Design Contest” attraverso pannelli espositivi, video e prodotti finalisti dell’ultima edizione, alternati con alcuni prodotti iconici del passato. Olivetti Design Contest è l’iniziativa in ambito industrial design rivolta agli studenti di alcuni fra i più prestigiosi istituti italiani ed internazionali, che premia i progetti che propongono contributi originali e innovativi alla realizzazione di prodotti specifici indicati di volta in volta nel bando.

Seguirà, dal 15 ottobre al 17 novembre, “La donna nella pubblicità Olivetti”, mostra nella quale, grazie al materiale fornito dall’Associazione Archivio Storico Olivetti, verrà evidenziata la visione innovativa di Olivetti. Già nel primo Novecento, quando in tutta Europa le condizioni del lavoro femminile erano assai difficili, in Olivetti le donne potevano usufruire di un sistema di servizi sanitari e assistenziali a sostegno della maternità e dell’infanzia che non aveva paragone non solo in Italia.

“Non è casuale – spiegano all’azienda – che in questo clima aziendale un manifesto simbolo della creatività grafica e industriale della Olivetti per presentare la prima macchina per scrivere portatile faccia ricorso a un’immagine femminile impersonata non da una modella, ma da un’operaia Olivetti”.

Infine, il ciclo di esposizioni proseguirà, dal 19 novembre al 29 dicembre, con l’appuntamento dedicato a “I benefici della tecnologia sulle persone”, in cui si racconterà il percorso di Olivetti e la sua continua innovazione volta a produrre macchine per migliorare la produttività, l’efficienza e per rendere meno pesante il lavoro negli uffici di tutto il mondo. “Lo Scrivere, il Calcolo e l’Elettronica nei prodotti per ufficio – conclude la nota della società – hanno segnato il progresso tecnologico frutto di ricerca ed innovazione che, per sua stessa natura, ha generato ricadute positive in tutti gli ambiti”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

O
Olivetti
T
tim

Approfondimenti

I
innovazione
L
lavoro
M
mostra

Articolo 1 di 5