Dedagroup Stealth acquisisce Zedonk, porte aperte alle Pmi del fashion - CorCom

STRATEGIE

Dedagroup Stealth acquisisce Zedonk, porte aperte alle Pmi del fashion

L’ingresso dell’azienda inglese garantisce al gruppo italiano un nuovo presidio geografico e una sede sulla piazza di Londra. Il Ceo Solida: “Prepariamo le piccole imprese ad affrontare l’internazionalizzazione”

13 Mag 2020

L. O.

Più tecnologia made in Italy per il mercato mondiale della moda. Punta a rafforzarsi sulle scene internazionali l’italiana Dedagroup Stealth, “braccio” fashion di Dedagroup, con l’acquisizione della britannica Zedonk. Fonti vicino all’operazione ne indicano il valore in alcuni milioni di euro.

L’acquisizione apre e accelera la penetrazione di Dedagroup Stealth anche nella fascia delle piccole realtà, acquisendo nel proprio portfolio clienti le oltre 650 aziende di vari Paesi che già si appoggiano al sistema Zedonk e, mettendo a disposizione delle micro attività un’offerta in grado di accompagnarle dalla fase di start up in tutto il percorso di crescita, fino all’internazionalizzazione.

Il software per la moda

Già oggi Dedagroup Stealth offre soluzioni software per la gestione di tutti i processi produttivi e distributivi dei prodotti fashion, sempre più in ottica omnicanale: una specializzazione che ha permesso all’azienda di conquistare posizioni di vantaggio nella fascia di mercato dei grandi brand e degli operatori di medie dimensioni.

L’operazione, fa sapere una nota, oltre alle fondamentali sinergie industriali apre per il gruppo un nuovo presidio geografico e una nuova sede sulla piazza di Londra dove confluiranno i consulenti di Dedagroup Stealth già presenti in area UK al fianco del team di Zedonk.

Nata a Londra nel 2007 per iniziativa di Marcia Lazar e Richard Davies, Zedonk ha già conquistato con il proprio software Erp oltre 650 aziende e brand in tutto il mondo. Grazie ad un approccio di Software Cloud Zedonk punta al mercato delle piccole e medie imprese che cercano uno strumento intuitivo e allo stesso tempo accessibile. La piattaforma permette di controllare i costi e aumentare l’efficienza nella gestione di un’azienda fashion, offrendo anche applicazioni per la gestione di collezione, supply chain, inventario delle scorte, ordini di acquisto e vendita, relazioni con clienti e fornitori.

Soluzioni tecnologiche al servizio di piccoli marchi

WHITEPAPER
Come cambia il Retail tra ecommerce, piccoli rivenditori e la spinta al cashless
Acquisti/Procurement
Fashion

“Di fronte alla difficoltà del momento non ci fermiamo e continuiamo a mettere in campo tutto quello che sappiamo e possiamo fare per sostenere le industrie in cui operiamo – dice Marco Podini, Presidente Esecutivo di Dedagroup -. Sono orgoglioso al pensiero che la nuova fase di crescita che abbiamo definito per il nostro Gruppo possa portare valore alla complessa ripresa che ci attende, ed inizi con un’importante acquisizione che tocca un settore come quello della moda, da sempre fiore all’occhiello dell’industria italiana nel mondo. Le nostre 1700 persone come anche la tecnologia made in Italy rappresenti “.

“Da molto cercavamo una soluzione in grado di sostenere anche designer, piccoli marchi e start up della moda – dice Mimmo Solida, Ceo di Dedagroup Stealth – nel loro percorso di crescita con un ventaglio di soluzioni che coprono i processi core del fashion, dalla supply chain alle vendite, in modo efficiente per poter pianificare e affrontare l’internazionalizzazione”.

“Entriamo in Dedagroup Stealth con grande entusiasmo. Per noi rappresenta il partner industriale ideale, focalizzato nel fashion come noi – dice Marcia Lazar, co-founder di Zedonk -, e supportato da un gruppo di primaria importanza, per continuare il nostro ambizioso cammino di sviluppo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

M
Mimmo Solida

Aziende

D
dedagrup stealth
Z
zedonk

Approfondimenti

F
fashion
S
sistemi erp

Articolo 1 di 3