I RISULTATI

Digital360, boom dell’offerta “as-a-service”: ricavi a +19% per 5,1 milioni di euro

Si chiude all’insegna della crescita il primo semestre 2020 nonostante il Coronavirus. I clienti dei servizi in abbonamento in aumento del 52%. A registrare la migliore performance è la “Demand Generation As A Service”. Il presidente Rangone: “Un successo che testimonia l’efficacia innovativa delle nostre soluzioni pensate in particolare per le Pmi”

15 Lug 2020

Ammontano a oltre 5,1 milioni di euro – pari a un’impennata del 19% – i ricavi ricorsivi annui derivanti dai servizi as-a-service (in abbonamento) di Digital360. La società quotata all’Aim presieduta da Andrea Rangone e guidata dai co-ceo Raffaello Balocco e Gabriele Faggioli, chiude dunque il primo semestre 2020 all’insegna della crescita nonostante l’emergenza Coronavirus. In forte aumento anche i clienti dei servizi as-a-service che balzano a 172, il 52% in più rispetto a dicembre 2019.

“I risultati ottenuti in questo semestre, particolarmente positivi considerando la grande crisi sanitaria ed economica in atto, testimoniano l’efficacia dell’innovativa offerta ad abbonamento denominata Digital As-A-Service – sottolinea il presidente Andrea Rangone -. L’offerta è pensata in particolare per le piccole e medie imprese che devono affrontare la trasformazione digitale ma non hanno al loro interno le competenze specialistiche per farlo. Ed i servizi concretizzano un modello di business più scalabile e, soprattutto, in grado di generare ricavi ricorrenti, con importanti benefici per le performance economico-finanziarie del Gruppo”.

In dettaglio, il servizio più venduto tra quelli in abbonamento è stato il “Digital Marketing & Sales Engine” – della famiglia “Demand Generation As A Service” – che al 30 giugno conta 80 clienti (+19% rispetto a dicembre), per un valore su base annuale di quasi 3,5 milioni di euro (+16% rispetto al termine dell’esercizio 2019). Il servizio consente di gestire in modo integrato tutte le attività digitali di marketing e di generazione di nuove opportunità commerciali. “Attraverso il Digital Marketing & Sales Engine, Digital360 si posiziona come un vero e proprio partner strategico per i propri clienti, mettendo a disposizione un team multidisciplinare – formato da esperti di contenuti, comunicazione digitale, SEO, social media, marketing automation e lead generation – che opera come se fosse una ‘estensione’ del dipartimento di marketing dell’impresa stessa”, spiega l’azienda.

WHITEPAPER
Digitalizzare il manufacturing: dati, spunti ed esempi concreti
Digital Transformation
IoT

A seguire i pacchetti “Data Protection Officer (Dpo) As A Service” e il “Chief Information Security Officer (Ciso) As A Service”, ad oggi erogati a 60 clienti, con una crescita del 40% rispetto alla fine del 2019, per un valore contrattuale su base annua di circa 1,3 milioni di euro. Questi servizi consentono ai clienti di esternalizzare a Digital360, attraverso un abbonamento annuale, la gestione completa delle attività connesse alla protezione dei dati personali (Gdpr) e alla sicurezza informatica. Anche in questo caso, Digital360 mette a disposizione un team multidisciplinare – composto da esperti legali, di compliance, di organizzazione e tecnologici – che opera in stretto contatto con i referenti aziendali.

A questi servizi, se ne aggiungono altri lanciati più recentemente sul mercato, quali l’offerta formativa 360DigitalSkill, basata su una piattaforma di contenuti multimediali per lo sviluppo e l’aggiornamento delle competenze digitali e alcune applicazioni in area Smart Operations, per il monitoraggio del rischio di fornitura e per la gestione delle commesse complesse.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5