INTERNAZIONALIZZAZIONE

Digital360 si espande in America Latina e debutta in Cile

Acquisita la maggioranza di Emb e del Gruppo Uno a Uno. Salgono a otto le operazioni effettuate nell’area Latam. Battiferri: “Passo importante nella creazione di un leader di mercato, capace di offrire una gamma completa di servizi di marketing e di lead generation”

Pubblicato il 13 Feb 2023

simone battiferri2

Prosegue la strategia di espansione di Digital360 in America Latina. La società ha concluso due acquisizioni in Cile, giungendo così a otto società acquisite nell’area Latam.

È stata acquisita, infatti, la maggioranza delle quote (51%), della società Editorial Microbyte Ltda (“Emb) e del Gruppo Uno a Uno (“Uno a Uno”).

Gli obiettivi delle operazioni

Queste due acquisizioni in Cile mirano a replicare il modello di Demand Generation messo a punto con successo in Italia, che prevede l’unione sinergica degli asset editoriali digitali di Emb con le competenze nell’organizzazione di eventi e servizi di marketing digitale di Uno a Uno.

WHITEPAPER
Porta innovazione nelle customer operation grazie alla potenza dell’extended enterprise
Contact center
Customer Experience

Avviato nello scorso esercizio ed ancora in fase di evoluzione e sviluppo, il percorso di espansione internazionale intende replicare il modello di business e di crescita già sperimentato con successo da Digital360 in Italia, consolidando mercati molto frammentati che condividono un’unica lingua (lo spagnolo), con la possibilità di sfruttare un unico team ed un’unica piattaforma condivisi.

“L’entrata del Gruppo Digital360 in Cile rappresenta un altro passo rilevante nella nostra strategia di internazionalizzazione. Sono molto soddisfatto di queste operazioni – spiega Raffaello Balocco, Ad di Digital360 – Stiamo rapidamente raggiungendo un ottimo livello di copertura, sia di competenze che geografica, nel mercato tecnologico in lingua spagnola”.

“Con l’ingresso di Emb e Uno a Uno continua il progetto di espansione in Latam del Gruppo, in un paese di grande rilevanza nella regione e dove non eravamo ancora presenti – puntualizza dice Simone Battiferri, General Manager Latam di Digital360 – È un passo importante nella direzione strategica alla base del progetto, ovvero la costituzione di un nuovo leader di mercato in Latin America capace di offrire una gamma completa di servizi di marketing e di lead generation alle aziende tecnologiche a partire dai grandi player mondiali”.

L’operazione Emb

Fondata da José Kaffman e con 40 anni di storia, Emb è l’editore nel settore innovazione digitale con il miglior posizionamento in Cile. Oltre all’attività editoriale, Emb organizza eventi – ne è un esempio, il “Cio Update”-  e offre servizi di marketing. La società è molto ben posizionato nelle community b2b cilene relative alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e all’innovazione digitale nelle industrie manifatturiere, minerarie ed energetiche, settori di grande importanza nell’economia cilena.

Emb ha registrato nell’esercizio 2021 ricavi per circa 700 mila euro con un ebitda pari a circa 170 mila euro ed una Pfn creditoria per circa 200 mila euro.

L’accordo prevede la cessione del 51% delle quote per un corrispettivo pari a 552mila dollari cui sommare 50mila quale pro quota della Pfn calcolata al closing.

L’accordo tra le altre pattuizioni prevede, secondo uno schema acquisitivo consolidato ed utilizzato più volte con successo in passato, che 2 dei soci venditori siano designati consiglieri di amministrazione – unitamente a 3 membri nominati da Digital360 – e, in continuità rispetto all’attuale situazione gestionale, i soci e manager attuali continuino a svolgere il loro ruolo per almeno 3 anni dall’acquisizione.

L’accordo prevede, infine, a partire dal momento dell’approvazione del bilancio relativo al 31/12/2025, la possibilità per entrambe le parti di esercitare delle opzioni incrociate (Put & Call) per l’acquisto o la vendita del residuo 49% di Emb, il cui prezzo sarà stabilito sulla base dell’ebitda realizzato dalla società negli esercizi 2024 e 2025, oltre alla Pfn.

“Siamo entusiasti di questo accordo con Digital360: si tratta di un connubio perfetto tra Emb, che vanta decenni di solida presenza in Cile nel mercato dell’editoria, degli eventi e del marketing B2B, e un’azienda globale come Digital360, che apporta una tecnologia, un approccio e un know-how davvero all’avanguardia – dice  José Kaffman, fondatore e General Manager di Emb – I nostri clienti attuali e futuri avranno così accesso a un portafoglio molto più ricco di soluzioni di ultima generazione”.

Uno a Uno

Il Gruppo Uno a Uno, presente sul mercato cileno da oltre 20 anni, è formato da 3 agenzie, due delle quali (Uno a Uno e Clue) molto focalizzate sull’organizzazione di eventi presenziali e virtuali mentre la terza (Tree Digital) maggiormente focalizzata sul Digital Marketing. Il Gruppo lavora con i maggiori players del mondo Ict, oltre ad altri clienti di grande rilevanza nell’economia cilena.

Uno a Uno ha registrato nell’esercizio 2021 ricavi per circa 1 milione di euro con un ebitda margin di circa il 10% ed una Pfn creditoria per circa 300 mila euro.

L’accordo prevede la cessione del 51% delle quote per un corrispettivo pari a circa 317.000 euro oltre al pro quota della Pfn calcolata al closing.

A questi importi potrà aggiungersi una componente di earn out basata sul raggiungimento di determinati risultati di marginalità nell’esercizio 2022.

L’accordo tra le parti prevede, poi, tra le altre pattuizioni, un coinvolgimento attivo, in continuità rispetto all’attuale situazione, degli attuali soci e manager nella gestione futura del gruppo Uno a Uno per almeno 3 anni dall’acquisizione. Inoltre, ciascun Consiglio di Amministrazione sarà costituito da 2 membri designati dal gruppo Uno a Uno e 3 membri nominati da Digital360.

L’accordo prevede, infine, a partire dal momento dell’approvazione del bilancio relativo al 31/12/2025, la possibilità per entrambe le parti di esercitare delle opzioni incrociate (Put & Call) per l’acquisto o la vendita del residuo 49% di Uno a Uno il cui prezzo sarà stabilito sulla base dell’ebitda realizzato dalla società negli esercizi 2024 e 2025, oltre alla Pfn.

“Quella che stiamo comunicando è un’eccellente notizia sia per tutto il Gruppo Uno a Uno che per i suoi clienti. Dopo 25 anni di esperienza consolidata a 360 gradi nel mercato del marketing in Cile, per noi è arrivato il momento di espanderci entrando a far parte di un prestigioso network europeo – sottolineano in una nota María Eugenia Riera, Mauricio Merino, María Claudia Bustos e Lucila Persico, soci e manager del Gruppo Uno a Uno – Questo ingresso ci offre una grande possibilità di crescita, positiva sotto tutti gli aspetti: per i nostri team nasce la possibilità di crescere e imparare da leader di mercato, mentre per i nostri clienti si rinnova l’incentivo a riporre in noi la loro fiducia”.

Le altre acquisizioni di Digital360 in Latam

  • YCON. Digital360 concluso lo scorso dicembre l’acquisizione del 100% delle quote della società Ycon Sas (“Ycon”) con sede a Buenos Aires e della sua filiale statunitense Textualists Llc, con sede in Albuquerqe (New Mexico). Quella di Ycon è la sesta operazione finalizzata nel corso di quest’anno nell’area latinoamericana, dopo quelle che hanno interessato Xona, X3 Media, Impacto Tic, Netmedia e Zubia. Le acquisizioni sono il pilastro di una strategia “che mira a far diventare il Gruppo il punto di riferimento per supportare le principali aziende tecnologiche mondiali nelle loro attività di marketing e lead generation nei paesi di lingua spagnola”, si legge in una nota.
  • XONA. Il 7 dicembre Digital360 ha concluso l’acquisizione di una quota pari al 51% della società argentina Emprendimientos Aereos (Xona), annunciata al mercato il 25 gennaio 2022. Xona è una agenzia di marketing con sede a Buenos Aires e offre servizi di Pr, comunicazione ed eventi (in presenza e digitali) con una specifica focalizzazione sul mercato tech. Il corrispettivo pagato per l’acquisizione è stato pari a 400 mila euro oltre la Pfn che, a ragione degli ottimi risultati di Xona conseguiti nell’anno, è creditoria per circa 500 mila euro, e che pertanto comporta un esborso di circa 250 mila euro per il relativo 51%, una parte della quale (per circa 100 mila euro) verrà pagata nei prossimi mesi.
  • X3 MEDIA. A settembre il Gruppo ha siglato un accordo vincolante per l’acquisizione del 51% di X3 Media, agenzia specializzata in Martech e Salestech con sede a Bogotà, in Colombia. X3 Media è un’agenzia specializzata in Martech e Salestech con sede a Bogotà. L’accordo prevede che la cessione del 51% delle quote avvenga per un corrispettivo pari a 204.000 euro, pagabili per cassa al momento del closing.
  • IMPACTO TIC e NETMEDIA. L’azienda ha concluso a novembre due acquisizioni, entrambe per una quota pari al 51%, di Impacto Tic in Colombia e Netmedia in Messico. Impacto Tic è il portale di riferimento in Colombia sui temi relativi alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e all’innovazione digitale. L’accordo prevede la cessione del 51% delle quote per un corrispettivo pari a 214.000 euro. Netmedia è il principale editore online di contenuti nell’ambito delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e della trasformazione digitale in Messico ed è una realtà molto nota anche nell’intero bacino Latam. L’accordo prevede la cessione del 51% delle quote per un corrispettivo pari a 400.000 euro oltre a 130.000 euro a titolo di pro quota della Pfn al closing.
  • ZUBIA. A dicembre la quinta operazione in Latam. Si tratta dell’acquisizione del 51% di Zubialink Enterprises, società con sede a Città del Messico specializzata in marketing digitale. L’accordo prevede l’acquisto del 51% delle quote, per circa 5,9 milioni di pesos messicani, equivalenti approssimativamente a 290mila euro, di cui circa la metà erogati tramite la sottoscrizione di un aumento di capitale riservato al Gruppo Digital360.
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4