E-procurement, il Lazio guida la classifica degli acquisti della PA - CorCom

APPALTI

E-procurement, il Lazio guida la classifica degli acquisti della PA

Consip pubblica la mappa georeferenziata delle operazioni della pubblica amministrazione nel 2020: il Mepa lo strumento più usato, sanità e Ict i settori in cui si registra il maggior volume di transazioni

04 Feb 2021

Veronica Balocco

Consip ha pubblicato l’aggiornamento, al 31 dicembre 2020, della mappa georeferenziata degli acquisti della Pa, lo strumento interattivo messo a disposizione di utenti e cittadini per consultare i principali dati sugli acquisti effettuati dalle amministrazioni attraverso gli strumenti di e-procurement del Programma di razionalizzazione della spesa pubblica, gestito da Consip per conto del Ministero dell’economia e finanze.

Fra gli strumenti di e-procurement, il più utilizzato è il Mepa (Mercato elettronico della Pa) con un “erogato” – ovvero il valore degli acquisti annui secondo competenza economica – pari a 5,6 miliardi di euro, seguito da Sdapa (Sistema dinamico di acquisizione) con 3,7 mld/€, Convenzioni (3,3 mld/€) e Accordi quadro (0,6 mld/ €).
Per quanto riguarda i settori merceologici, il valore degli acquisti più grande si registra nella sanità con 4,4 mld/€, seguita da Ict (2,1 mld/€), energia e utilities (1,6 mld/€), lavori di manutenzione (1 mld/€) e building management (0,9 mld/€).

Alla Basilicata il maggior incremento annuo degli acquisti

A livello territoriale, il Lazio è la regione italiana che nel 2020 che ha fatto registrare il maggior valore degli acquisti delle Pa del territorio su tutti gli strumenti di e-procurement, con un “erogato” totale di 3,2 miliardi di euro. La Basilicata è invece la prima regione in Italia per incremento del valore degli acquisti nell’ultimo anno, con una crescita del +30% rispetto al 2019, e la Campania la prima regione italiana per numero di fornitori abilitati al Mepa, con 19.103 imprese iscritte. Per quanto riguarda invece lo Sdapa, la graduatoria è guidata dal Lazio con 827 fornitori.

INFOGRAFICA
Pexip e Microsoft Teams, ora la videoconferenza è davvero a portata di tutti

Dati disponibili online

Il sistema di georeferenziazione – realizzato con il supporto di Sogei, che ha reso disponibile la soluzione Geopoi (Geocoding points of interest) – rappresenta al tempo stesso un sistema evoluto di analisi dati, orientato a una sempre più ampia conoscenza e razionalizzazione della spesa pubblica e uno strumento di trasparenza e rendicontazione per utenti e cittadini.

Le mappe sono messe a disposizione degli utenti sul sito Consip nella sezione “Attività” e sul portale di e-procurement, nella sezione “Programma/numeri”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5