Le Internet company spingono le assunzioni: personale a +60% in un anno - CorCom

LAVORO

Le Internet company spingono le assunzioni: personale a +60% in un anno

Amazon, Alibaba, Facebook, Google e PayPal a quota 1,7 milioni di dipendenti: la spinta record trainata dalla digitalizzazione dei consumatori nell’anno del Covid

15 Giu 2021

Patrizia Licata

giornalista

La trasformazione digitale accelerata dalla pandemia di Covid-19 ha dato una forte spinta alla crescita del personale nelle grandi aziende di Internet. Oggi le cinque maggiori Internet companies per forza lavoro, ovvero Amazon, Alibaba, Alphabet (capogruppo di Google), Facebook e PayPal, spin-off di eBay, impiegano complessivamente 1,7 milioni di persone, il numero più alto di sempre, pari a una crescita del 60% dei dipendenti totali in un anno. Lo rivelano i dati presentati da BuyShares.co.uk.

Amazon sempre più big, 500mila nuovi assunti nel 2020

Amazon è l’Internet company che ha assunto di più: 500.000 nuovi posti di lavoro nel 2020. Il colosso dell’e-commerce era già la società dell’online con la più estesa forza lavoro, ma l’anno scorso ha aumentato la distanza dalle altre aziende digitali.

WHITEPAPER
Perché impostare una strategia di manutenzione dei server?
Datacenter
Sicurezza

Attualmente Amazon impiega 1,3 milioni di persone in tutto il mondo ed è seconda nella classifica delle aziende Usa che hanno più di un milione di dipendenti. La supera solo il colosso dei supermercati Walmart, con 2,2 milioni di persone nello staff.

La crisi del Covid-19 ha alimentato anche i ricavi di Amazon, che nel 2020 sono saliti del 37% anno su anno a 386 miliardi di dollari.

Alphabet è, nel 2020, la seconda maggiore azienda dell’online per numero di dipendenti, secondo BuyShares.co.uk. Nel 2020 ha oltre 135.000 dipendenti a tempo pieno, un incremento di 16.400 unità rispetto al 2019 (+13%).

Alibaba ha aumentato la forza lavoro del 113%

Ma la crescita anno più anno più sensazionale in termini di forza lavoro è quella di Alibaba, il colosso cinese dell’e-commerce, che, stando ai dati già disponibili per il primo trimestre del 2021, ha ora scalzato Google per numero di dipendenti. L’azienda cinese ha infatti registrato un boom della sua attività durante la pandemia e a marzo 2021 conta oltre 251.000 impiegati, un incremento del 113% rispetto a marzo 2020. In 12 mesi ha assunto 133.800 persone.

Alibaba ha 811 milioni di clienti attivi sui suoi vari canali e-commerce, un aumento dell’11% anno su anno. Inoltre i ricavi annuali sono cresciuti del 40% anno su anno a più di 717 miliardi di yuan.

Boom di assunzioni anche per PayPal

Facebook è la quarta maggiore Internet company per numero di dipendenti. Nel 2020 ha assunto 13.600 persone e portato a 58.600 il totale della forza lavoro.

Quinta è PayPal, che ha accresciuto lo staff del 14% nell’anno della pandemia e ora impiega 26.500 persone in tutto il mondo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3