Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

TRASPORTO

Londra nega la licenza a Uber: “La app non è sicura”

La London Transport Authority non dà il via libera al rinnovo del permesso a gestire la piattaforma di prenotazione auto. Una modifica nel sistema rischia di mettere in pericolo i passeggeri

25 Nov 2019

L. O.

Stop alla licenza per Uber. La London Transport Authority, la società che gestisce i servizi di trasporto pubblico, annuncia di aver rifiutato di rinnovare la licenza per gestire la piattaforma di prenotazione auto Uber nella capitale britannica a causa dei timori per la sicurezza dei passeggeri. Uber “non è in grado” di possedere una licenza a Londra, ha dichiarato Transport for London in una nota, a causa di guasti che hanno “messo in pericolo” i passeggeri. E questo malgrado una serie di modifiche all’attività giudicate positivamente.

In particolare una modifica ai sistemi di Uber ha permesso ai conducenti non autorizzati di caricare le proprie foto sugli account di conducenti autorizzati: potevano cioè prelevare i passeggeri al posto dei conducenti prenotati. Questo, dice l’authority in base ai controlli effettuati,  è successo in almeno 14.000 corse.

Uber nel mirino dell’autorità

Uber aveva perso inizialmente la licenza nel 2017, per timori legati alla sicurezza, ma poi riuscì a ottenere una proroga di quindici mesi. L’azienda ha già annunciato ricorso contro la decisione e che potrà continuare a operare per tutto il periodo necessario a esaminarlo. Aveva già ricevuto un’estensione di due mesi a settembre, scaduta ieri. Uber ha incontrato resistenze dalle authority e i servizi di taxi tradizionali in numerosi Paesi dopo essere stata accompagnata da polemiche per anni

Helen Chapman, Direttore Licensing, Regulation and Charging presso la TfL, ha dichiarato: “In qualità di Authority per la regolamentazione dei servizi di noleggio privato a Londra, oggi siamo chiamati a decidere se Uber è idonea e appropriata al possesso di una licenza. La sicurezza è in assoluto la nostra massima priorità. Anche se riconosciamo che Uber ha apportato delle migliorie, è inaccettabile che Uber abbia consentito ai passeggeri di salire sui minicab con conducenti potenzialmente non autorizzati e sprovvisti di assicurazione”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

U
Uber

Approfondimenti

L
londra
S
sicurezza
U
Uber

Articolo 1 di 5