IL PROGETTO

Metaverso in versione “mobile”, Qualcomm apre in Europa gli Extended Reality Labs

Hub in sei città per attività di ricerca e sviluppo votate a creare “esperienze” a supporto di imprese e consumatori, ma anche del mondo dell’istruzione e della sanità. Focus sull’integrazione con il 5G e sull’avvento dello spatial computing

10 Feb 2022

Patrizia Licata

giornalista

cyberspace
abstract three dimensional representation of cyberspace and the internet

Qualcomm Technologies ha aperto gli Extended reality (Xr) Labs europei, un polo di ricerca e sviluppo sull’Xr distribuito in sei città del nostro continente, dove, sottolinea l’azienda, è già presente un’importante community di realtà aumentata e virtuale (Ar/Vr).

Qualcomm sottolinea che per il settore mobile si sta aprendo la nuova era dello spatial computing e l’intenzione dell’azienda è “rendere l’Xr accessibile a tutti”. Il colosso di San Diego aiuterà a progettare “occhiali leggeri ed eleganti da indossare e a dare forma al metaverso grazie alla Snapdragon spaces Xr Developer platform. Gli sviluppatori potranno sfruttare questa piattaforma per creare sul metaverso esperienze che trasformeranno il consumo quotidiano, la vendita al dettaglio, l’industria, l’impresa, l’istruzione e la sanità.

Le attività degli Xr Labs europei

Gli Xr Labs concentreranno le attività sulla ricerca e sviluppo nell’Xr, l’ingegneria e lo sviluppo di tecnologie come il tracking avanzato delle mani e il controllo dei gesti, i servizi di mappatura 3D e localizzazione, le esperienze multiutente e il riconoscimento delle immagini. Inoltre, gli Xr Sdk forniscono l’accesso alla tecnologia Xr fondamentale, tra cui il geo-tracking. Le sei città in cui l’hub è al momento distribuito sono: Amsterdam, Bordeaux, Kiev, Odessa, Salisburgo e Vienna.

WHITEPAPER
PREDICTIVE ANALYSIS: perché la manutenzione degli impianti è cambiata. Per sempre.
Intelligenza Artificiale
IoT

“Le opportunità per l’Xr sono importanti. Riteniamo che i laboratori Xr in Europa possano dare un grande contributo allo sviluppo dell’Xr in tutto il mondo. Le menti più brillanti sono già al lavoro per realizzare la nostra vision dell’Xr e portare a tutti una serie di esperienze rivoluzionarie, dai consumatori, alla sanità, fino all’industria. Questi laboratori si uniscono alla nostra già significativa presenza di R&S in Europa”, ha affermato Enrico Salvatori, Senior vice president and president, Qualcomm Europe. 

Spatial computing, il metaverso prende forma

“Una nuova era dello spatial computing è alle porte e lavorare su una nuova generazione di esperienze è stato stimolante. Portare la Xr ai consumatori e alle imprese è la nostra missione e stiamo rafforzando questo impegno con gli Xr Labs in Europa. Questi laboratori saranno la chiave per costruire il nostro portafoglio Xr, che comprende le migliori piattaforme, software e tecnologie innovative, e per renderlo disponibile a tutti gli sviluppatori che aiutano a costruire il metaverso attraverso Snapdragon Spaces”, ha dichiarato Hugo Swart, Vp & Gm Xr, Qualcomm Technologies.

La nuova era del mobile tra Xr e 5G

Sean Seaton, Senior vice president Group partnering and devices, Deutsche Telekom, ha evidenziato che “L’Xr è la prossima fase del mobile computing e siamo entusiasti di vedere l’apertura dei laboratori di R&S Qualcomm Xr in Europa. Non vediamo l’ora di lavorare a stretto contatto con Qualcomm Technologies per portare la nostra visione. L’Xr è incredibilmente interessante e sta per trasformare il nostro modo di lavorare e vivere. Il 5G e le future innovazioni di rete permetteranno esperienze che non avremmo mai potuto immaginare”.

La strategia di Qualcomm

La strategia dell’ecosistema Xr di Qualcomm Technologies è di aiutare a guidare la rivoluzione Xr con hardware ottimizzato e alimentato da piattaforme Snapdragon, software, strumenti e ampio supporto Os. Questo ecosistema sviluppa esperienze utente che guidano la domanda di dispositivi nei segmenti chiave, serviti dalle piattaforme Snapdragon. Le innovazioni di Qualcomm Technologies all’interno dei dispositivi mobile e Xr permettono alle aziende tecnologiche di offrire esperienze immersive rivoluzionarie che stanno disegnando il futuro dell’Xr.

“Qualcomm Technologies pone la sua leadership a sostegno dell’ecosistema tecnologico per rendere il metaverso una realtà. Tali tecnologie sono fondamentali per creare l’esperienza che attraversa sia l’universo fisico che quello digitale”, afferma l’azienda. “Per portare l’Xr a tutti sono necessarie molte tecnologie rivoluzionarie in tandem con talenti leader del settore. I laboratori XR permettono la crescita in tutte queste aree, per offrire esperienze immersive rivoluzionarie che ispireranno il futuro dell’Xr”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5