Pagamenti online, Tim sceglie la piattaforma targata Vetrya - CorCom

INNOVAZIONE

Pagamenti online, Tim sceglie la piattaforma targata Vetrya

La compagnia adotta la soluzione VialPay per l’accredito diretto su bolletta telefonica fissa e mobile. Supportate transazioni su smartphone, tablet, pc, smart tv

23 Ott 2020

L. O.

E’ firmata Vetrya la piattaforma scelta da Tim per i pagamenti online attraverso il credito telefonico. Il contratto sottoscritto fra l’operatore Tlc e l’azienda presieduta da Luca Tomassini prevede l’utilizzo della soluzione VialPay per il direct carrier billing, garantendo così “pagamenti digitali sicuri – si legge nella nota – per servizi e contenuti distribuiti su reti mobili e fisse”.

Sistema alternativo a carte di credito

VialPay, già interconnesso con Vodafone Global, Wind3 e i principali operatori di telecomunicazioni al mondo, consente – fa sapere Vetrya – ad Over the Top, grandi brand, produttori di contenuti, gestori di servizi di trasporto, ticketing di far pagare i servizi con accredito diretto sulla bolletta telefonica fissa e mobile, in maniera complementare o alternativa ai sistemi dei circuiti di carte di credito o conto corrente bancario”.

Nata dall’esperienza del Gruppo Vetrya nel mercato delle piattaforme digitali, VialPay rappresenta un ecosistema di pagamento innovativo ed è stata progettata per supportare le transazioni su smartphone, tablet, pc, connect tv e web connesse a reti broadband e ultra broadband mobili e fisse. “Attraverso la migliore user experience unita ai più sofisticati strumenti online di Customer Care – fa sapere Vetrya – fornisce a privati, business e operatori di telecomunicazioni tutti gli strumenti per gestire il proprio sistema di billing nella sua totalità”.

Oltre abilitare la vendita dei servizi la piattaforma VialPay punta a consolidare i sistemi di Mobile Payments e Internet pay, dove semplicità, velocità, user experience e sicurezza sono fondamentali.

In volata il direct carrier billing

WHITEPAPER
10 passi per gestire al meglio le spese di trasferta dei dipendenti
Pagamenti Digitali
Digital Payment

Una recente analisi di mercato del segmento Direct Carrier Billing, riportata da Juniper Research (primaria società internazionale di ricerche di mercato) rileva come il mercato mondiale del Direct Carrier Billing, passerà da 37 miliardi di dollari nel 2020 a 100 miliardi di dollari entro il 2025, grazie ai servizi digitali acquistati su credito telefonico.

Lo studio prevede inoltre un tasso di crescita del 172% e vede i contenuti digitali all’87% della spesa per il carrier billing con un Carg del 14,7% dal 2019 al 2026. L’aumento della domanda dei contenuti e servizi digitali, come quelli dei provider Over the top, prevede un significativo uso delle piattaforme carrier billing.

Inoltre, secondo la ricerca, il crescente passaggio a modelli di monetizzazione basati su abbonamento per servizi digitali come giochi, streaming video e musica, sarà fondamentale per il mercato, realizzando nei prossimi cinque anni, un tasso di crescita sostanziale del 172% e che i contenuti digitali rappresenteranno l’87% della spesa per il carrier billing.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4