Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Stefano Sordi direttore marketing

23 Lug 2012

Aruba nomina di Stefano Sordi Direttore Marketing. Stefano Sordi vanta più di dieci anni di esperienza nel settore legato all’offerta di servizi internet sia in ambito B2B che B2C. Il suo curriculum mostra numerose ed importanti collaborazioni di successo sia in Italia che all’estero, dove ha lavorato con alcuni dei principali player di riferimento per la fornitura di servizi di Hosting e Domini.

L’ingresso di Sordi si inserisce all’interno dei piani di crescita di Aruba e più nello specifico è legato allo sviluppo dei servizi di Cloud Computing (www.cloud.it), che permettono di creare e gestire in completa autonomia Cloud Server attraverso i più noti Hypervisor, con un’ampia offerta di sistemi operativi e la possibilità di scegliere tra quattro data center: due in Italia, uno in Repubblica Ceca ed uno in Francia attivo entro la fine di settembre.

“Le persone rappresentano da sempre la nostra principale risorsa ed il nostro migliore investimento” – afferma Stefano Cecconi, Amministratore Delegato di Aruba – “l’arrivo di Stefano Sordi come Direttore Marketing, data la sua grande esperienza e le sue competenze, costituisce per Aruba un grande valore aggiunto. Crediamo molto nel Cloud Computing e per questo stiamo facendo investimenti importanti in ambito tecnologico e d’infrastruttura : è per noi naturale fare altrettanto per lo sviluppo della squadra di persone che si prende cura di questa linea di servizi così innovativa ed importante”.

Stefano Sordi dichiara – “Si tratta per me di una sfida molto eccitante, ho voluto aspettare la giusta opportunità per poter lavorare sui servizi Cloud con un’azienda di primo piano – dice Sordi – Il Cloud è il principale trend della nostra industry e certamente il futuro dei servizi web. La soluzione di Aruba mi ha convinto subito, sia per il livello di qualità sia d’innovazione che sono superiori agli standard di mercato, ma non solo, anche per la dimensione internazionale del progetto e la qualità delle persone impiegate, fattori determinanti della mia scelta”.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link