Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

DIGITAL360 AWARDS

Graph4you, i sistemi anti-frode diventano data driven

Basata su Amazon Web Services, la piattaforma utilizza la tecnologia a grafi che facilita le operazioni di controllo finanziario. Il progetto si è aggiudicato il primo premio della categoria Big Data Analytics

29 Ott 2018

F. Me

I meccanismi anti-frode diventano data driven. Cerved ha sviluppato Graph4you che utilizza la tecnologia a grafi e si basa su una piattaforma di Amazon Web Services; il sistema utilizza il database a grafo Neo4J come supporto per le decisioni di tipo finanziarie ed è fruibile in modalità applicazione Web, marketplace API e come widget.

Graph4you, che si è aggiudicata il primo premio della categoria Big Data Analytics dei Digital360 Awards, collega differenti domini di dati e algoritmi di Cerved in un data lake unico, convogliando i dati ufficiali provenienti dalla PA, dalla camera di commercio, le informazioni sulle proprietà, i dati relativi alla geolocalizzazione di persone e di aziende, e alle composizioni societarie delle imprese.

In frazioni di secondo Graph4you rende così esplicite le relazioni implicite tra i dati stessi e i soggetti dell’analisi, facilitando le operazioni di controllo per gare d’appalto, pratiche e indagini assicurative, richieste di subentri o volture di contratto.

Sul database a grafo utilizzato (Neo4j) i dati Cerved vengono caricati tramite flussi dedicati (Etl). Nel cluster Neo4j sono storicizzati oltre 45 milioni di nodi e circa 100 milioni di relazioni. L’interrogazione dei dati e degli algoritmi sul grafo è possibile tramite Api Rest, implementate tramite il framework Spring.

Il progetto è nato all’interno del gruppo di Innovation di Cerved nell’ultimo trimestre 2015 esplorando l’utilizzo della tecnologia a grafi a supporto delle decisioni finanziarie. Dopo il primo rilascio, avvenuto a inizio 2016, del Minimum Viable Product (Mvp) ad uso di beta-customer ed early adopter, lo sviluppo dell’applicazione è proseguito utilizzando la metodologia Agile.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

C
cerved
D
Digital360 awards
G
graph4you

Articolo 1 di 5