Cashback: 900 milioni di euro di rimborsi a 6 milioni di italiani - CorCom

ANTEPRIMA CORCOM

Cashback: 900 milioni di euro di rimborsi a 6 milioni di italiani

Consap ha concluso l’erogazione, eccezion fatta per gli iscritti al programma che non hanno fornito l’Iban o lo hanno comunicato in ritardo. Per il Super Cashback da 1.500 euro bisognerà aspettare novembre. In corso i controlli sui “furbetti” e sui reclami

03 Set 2021

Mila Fiordalisi

Direttore

Si chiude la partita del Cashback nell’ambito di Italia Cashless, il piano del Governo Conte per incentivare l’uso di carte e app di pagamento ma sospeso dal Governo Draghi (l’iniziativa non sarà replicata nella seconda metà dell’anno).

Coma da roadmap, hanno ricevuto i rimborsi entro il 31 agosto gli italiani iscritti al programma che hanno totalizzato la quantità di transazioni necessarie nel semestre 2021 (un minimo di 50 pagamenti per ricevere il 10% dell’importo speso). Affidato a Consap – dal Ministero dell’economia e delle finanze – l’incarico di liquidare i rimborsi per gli acquisti effettuati. CorCom ha chiesto alla Concessionaria dei Servizi pubblici assicurativi i dati sui rimborsi. Eccoli a seguire.

Ammontano a 6.041.945 i milioni di bonifici effettuati per un totale di circa 893 milioni di euro. I rimborsi – puntualizza Consap – sono stati tutti erogati eccezion fatta per gli aderenti che hanno fornito l’Iban in ritardo o non lo hanno ancora fornito. Per coloro che hanno sostituito o fornito l’Iban in ritardo, “in via del tutto eccezionale saranno effettuati i pagamenti nei prossimi mesi, non appena il Mef avrà fornito le risorse economiche aggiuntive”, spiega Consap a CorCom.

Per quel che riguarda il Super Cashback da 1.500 euro che sarà aggiudicato ai 100.000 cittadini che hanno totalizzato nel semestre, il maggior numero di transazioni l’erogazione del rimborso è prevista entro novembre. “Tuttavia – puntualizza Consap – molto dipenderà dalla gestione delle anomalie riscontrate”, ossia da quanto vale la partita dei cosiddetti “furbetti” che hanno accumulato micro-transazioni da pochi centesimi scorporando i pagamenti in un medesimo acquisto (in particolare per il rifornimento di carburante). E bisognerà esaminare anche i reclami “che ammontano a decine di migliaia”, evidenzia Consap.

White Paper - Come accentrare la tesoreria e trasformarla nel motore della macchina finanziaria 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4