Cashless Italia, dall’8 dicembre rimborsi per chi fa shopping con carte e bancomat. Ma molti saranno esclusi - CorCom

IL CASO

Cashless Italia, dall’8 dicembre rimborsi per chi fa shopping con carte e bancomat. Ma molti saranno esclusi

Online il portale nazionale con le istruzioni sul Piano Cashback e la Lotteria degli scontrini. Nel periodo natalizio si potranno recuperare fino a 150 euro. Da gennaio 2021 entrambe le iniziative a regime. Ma le misure valgono solo per gli utenti in possesso di Spid e Cie

02 Dic 2020

Mi Fio

È online Cashless Italia, il portale nazionale dedicato al Piano Cashback al via l’8 dicembre e alla Lotteria degli Scontrini che parte il 1° gennaio 2021. La sfida del governo è accelerare l’utilizzo dei pagamenti elettronici ossia l’uso di carte di credito e bancomat negli esercizi fisici sul territorio (sono esclusi gli acquisti online) anche per abbattere l’evasione fiscale.

Il Piano Cashback (qui la Guida di CorCom) parte in anticipo per cercare di sfruttare al massimo la stagione natalizia: è previsto un rimborso fino a 150 euro sugli acquisti effettuati entro il 31 dicembre. Saranno sufficienti 10 acquisti con carte di credito, carte di debito, Bancomat e Satispay per avere il 10% di rimborso, si legge sul portale (il rimborso massimo per singola transazione è di 15 euro). Dal primo gennaio invece il piano prevede il rimborso fino a 150 euro a semestre con almeno 50 pagamenti. Ogni 6 mesi i primi 100.000 cittadini a fare più transazioni avranno 1.500 euro – si legge sul sito in riferimento al cosiddetto Super Cashback con cui si possono ottenere fino a 3.000 euro all’anno.

A poter godere dei benefici non saranno però tutti i cittadini muniti di carte di credito e bancomat. Per partecipare è necessario avere Spid o la Carta d’Identità elettronica (Cie). E poi bisognerà scaricare l’app IO. Una modalità che di certo non favorirà il traguardo anche perché le banche possono tranquillamente tracciare gli acquisiti e dunque non si capisce come mai il Governo abbia optato per questa farraginosa procedura anche in considerazione dei tempi stretti per lo shopping natalizio.

WHITEPAPER
Come è cambiato in Italia il quadro normativo dei pagamenti digitali verso la PA?

Riguardo alla Lotteria degli Scontrini dal 1° dicembre è attivo lo spazio “Partecipa ora” dove si può generare il codice lotteria personale da utilizzare in fase di acquisto per collegarlo allo scontrino. Più facile in questo caso la procedura: il codice viene generato attraverso l’inserimento del codice fiscale. Numerosi i premi in palio, nella Guida di CorCom tutti i dettagli.

“Ad oggi, all’ora di pranzo, sono stati rilasciati un numero di codici pari a 810mila“, ha detto l’amministratore delegato di Sogei Andrea Quacivi, in audizione in commissione Finanze alla Camera nell’ambito della discussione congiunta delle risoluzioni relative alla tracciabilità elettronica dei pagamenti e sulla semplificazione dei relativi adempimenti, anche al fine di contrastare l’evasione fiscale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5