Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'OPERAZIONE

Pagamenti digitali, SisalPay rileva il 30% di myCicero

Investimento da 3,5 milioni nella società di mobility e parking ticketing. Obiettivo del gruppo la diversificazione dell’offerta e l’ingresso nella vendita di servizi multicanale

02 Apr 2019

L. O.

Pagamenti digitali, SisalPay entra al 30% nel capitale di myCicero, piattaforma specializzata nel mobility e parking ticketing, attraverso un investimento complessivo del valore di 3,5 milioni.

L’accordo stabilisce la cessione di quote del capitale sociale di myCicero da parte dell’attuale azionista unico Pluservice a favore di SisalPay, oltre a un aumento di capitale riservato a SisalPay tale da consentirle il raggiungimento di una partecipazione complessiva pari al 30%.

L’operazione, che rafforza una relazione già in essere tra i due operatori – oggi è infatti possibile ricaricare il credito dell’App myCicero attraverso i punti vendita SisalPay –, conferma la volontà di SisalPay di affermarsi come ecosistema integrato di servizi e leader nei pagamenti digitali.

L’obiettivo viene perseguito attraverso una strategia di Open Innovation che comprende un’osservazione costante dei macro trend e dell’ecosistema delle startup con l’obiettivo di identificare opportunità di innovazione e investimento in settori ad alto potenziale.

“L’investimento in myCicero conferma la volontà di SisalPay di accelerare sull’innovazione e sui pagamenti digitali, attraverso l’ingresso nel capitale di una delle digital company leader in Italia nel settore del mobility ticketing – spiega Francesco Maldari, Responsabile Payments and Services del Gruppo Sisal –. SisalPay individua così nella mobilità un nuovo fronte ad alto potenziale su cui investire in ottica di crescita e diversificazione della propria offerta”.

Per myCicero, con l’ingresso di SisalPay nella compagine societaria, si completa il percorso che Pluservice ha intrapreso nel 2011 con il lancio dell’omonima piattaforma, consolidato a fine 2017 con la costituzione di una società autonoma.

“Pluservice ha sintetizzato in myCicero i suoi 30 anni di esperienze maturate in sistemi di bigliettazione per aziende di trasporto passeggeri – commenta Giorgio Fanesi, Presidente e Amministratore Delegato di Pluservice e di myCicero –. Oggi, grazie alle sinergie industriali con SisalPay, il network di punti di servizio più diffuso sul territorio nazionale, myCicero vuole realizzare il più diffuso e potente sistema di vendita multicanale, non solo digitale quindi, ma anche fisico, per tutti i servizi di mobilità, e ben presto anche di entertainment”.

Il mercato dei servizi di mobilità è in crescita del 53%, secondo i dati dell’Osservatorio Mobile Payment & Commerce del Politecnico di Milano. In totale valgono nel 2018 oltre 180 milioni di euro e sono presenti in oltre 460 comuni (il 5,8% del totale, era il 4,6% nel 2017), abitati dal 39% circa della popolazione italiana (era il 37% nel 2017).

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5