Iot e AI per l'economia circolare, al via il Digital sustainability bootcamp 2021 - CorCom

COMPETENZE

Iot e AI per l’economia circolare, al via il Digital sustainability bootcamp 2021

Dal 23 agosto al 10 settembre il programma intensivo di formazione organizzato dall’Università Campus Bio-Medico di Roma e Marzotto Venture Accelerator. Collaborazione con le imprese nell’ottica del learning by doing

18 Ago 2021

Patrizia Licata

giornalista

Digitalizzazione, Iot, intelligenza artificiale e analisi dei dati sono le tecnologie innovative cui guarda anche il settore dell’economia circolare. Per venire incontro alle esigenze delle imprese che vogliono vincere le sfide dello sviluppo sostenibile e fornire loro talenti e competenze aggiornate prende il via la terza edizione del Digital sustainability bootcamp 2021 di Università Campus Bio-Medico di Roma e Marzotto Venture Accelerator.

 Dal 23 agosto al 10 settembre, in modalità phigital, si svolgerà un programma intensivo rivolto a studenti universitari, laureati, ricercatori e giovani con formazione in ingegneria e informatica con lezioni, laboratori e project work in lingua inglese progettati in collaborazione con le aziende. Partecipano alla terza edizione studenti provenienti da Italia, Inghilterra, Spagna e dagli Emirati Arabi.

Collaborazione con imprese e università

Il Bootcamp 2021 realizzato da Università Campus Bio-Medico di Roma in collaborazione con Marzotto Venture Accelerator è fruibile, da remoto e in presenza, presso la sede di Marzotto Venture Accelerator di Roma. Le lezioni, i progetti di gruppo e il tutoraggio vedranno la partecipazione di docenti provenienti dalle imprese, dalla ricerca scientifica e dal mondo accademico che presenteranno le loro esperienze e i casi di studio.

WEBINAR
27 Ottobre 2021 - 16:30
FORUM PA 2021- Sanità: con i Big Data nuovo modello di salute connessa e predittiva
Big Data
Intelligenza Artificiale

Insieme a 20 ore di lezione e a 40 di laboratori, il lavoro ruoterà intorno a 4 casi concreti esposti dai rappresentanti delle aziende partner: gli studenti impareranno attraverso la tecnica del “learning by doing”, e avranno la possibilità di mettere in gioco le competenze tecniche acquisite per la risoluzione immediata dei quesiti posti dai docenti.

Digitalizzazione, sostenibilità e lavoro di squadra

“L’edizione 2021 del Bootcamp punta tutto sui temi della digitalizzazione e della sostenibilità offrendo ai suoi studenti l’occasione di lavorare direttamente sull’innovazione industriale e sociale all’attenzione del mondo aziendale – spiega Luca Vollero, professore associato all’Università Campus Bio-Medico di Roma e direttore scientifico del Digital sustainability bootcamp 2021 – Grazie alla presenza di imprese di assoluto rilievo, nazionali e multinazionali, e di studenti provenienti da varie parti del mondo, il bootcamp trova nell’internazionalizzazione uno dei suoi pilastri fondanti”.

Al centro della proposta didattica è infatti il lavoro di gruppo: modalità in teamwork che punta a stimolare la collaborazione tra i membri per risolvere problemi concreti a partire da situazioni reali. Un metodo che accresce contemporaneamente le conoscenze, l’esperienza sul campo e lo sviluppo delle soft skills, legando fortemente l’aspetto tecnico a quello umano.

Il Bootcamp 2021 è realizzato in collaborazione con A3cube, Acea Energia, Axxel, Cisco, Dxc.Technology, Ibm, Ieee Sensors Council Italy, Mashfrog Group, Phygiwork, Edison, Unimpiego Confindustria, Intesa Sanpaolo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3