Engineering accelera sulla sostenibilità e debutta nel Global Compact. Focus su lavoro e ambiente - CorCom

L'INIZIATIVA

Engineering accelera sulla sostenibilità e debutta nel Global Compact. Focus su lavoro e ambiente

Via all’adesione formale del gruppo al patto dell’Onu che punta alla responsabilità sociale d’impresa e alla trasparenza delle azioni intraprese. I 10 punti della strategia

23 Giu 2021

L. O.

Politiche sostenibili nel rispetto della responsabilità sociale d’impresa e trasparenza nelle azioni intraprese. Punta a consolidare le proprie strategie all’insegna della sostenibilità il gruppo Engineering che con una “Letter of Commitment” inviata al segretario generale dell’Onu António Guterres aderisce formalmente ai 10 principi fondanti del Global Compact. Diritti umani, lavoro, ambiente e lotta alla corruzione tra i valori al top del patto mondiale.

Gli obiettivi del Global Compact

Con l’adesione al Global Compact delle Nazioni Unite, Engineering fa “un altro e importante passo nel percorso verso il consolidamento della responsabilità sociale – si legge in una nota – ribadendo il suo impegno a integrare i valori della sostenibilità nel proprio business”.

WHITEPAPER
Scopri Digital Workspace: la guida ai servizi gestiti che abilitano lo smart working!
CIO
Dematerializzazione

“I 10 Princìpi Universali del Patto rappresentano gli ambiti della responsabilità sociale di Engineering nei quali sempre più intensamente stiamo investendo in questi anni – dice Paolo Pandozy, presidente e Ceo di Engineering –, rendendoli parte integrante della strategia del business, delle pratiche e della nostra cultura aziendale, e che ci impegniamo a diffondere presso i nostri stakeholder interni ed esterni”.

Investimenti in responsabilità sociale

Con questa adesione Engineering conferma “la concretezza del suo impegno nel mettere in pratica i valori fondanti e di responsabilità sociale – dice ancora il Ceo – che crediamo essenziali per assicurare il futuro del nostro business e delle nuove generazioni”.

Nata da una proposta dell’ex Segretario dell’Onu Kofi Annan presso il World Economic Forum di Davos nel 1999, Global Compact è la più estesa iniziativa realizzata finora a livello mondiale sui temi della cittadinanza d’impresa e della sostenibilità, sottoscritta negli anni da oltre 18mila. Oggi conta più di 13mila imprese provenienti da 160 Paesi nel mondo e impegnate nello sviluppo sostenibile.

I 10 punti della strategia

Il rispetto dei diritti umani e nel rigore verso il rispetto del lavoro e nell’eliminazione di ogni forma di discriminazione è riportato nel Codice Etico, confermato negli assessment di sostenibilità richiesti da clienti e investitori, e implementato nelle policy di sostenibilità con un’attenzione sempre maggiore ai temi di diversity & inclusion.

L’impegno crescente nella tutela dell’ambiente e nel contrasto al cambiamento climatico è perseguito dalla Politica Ambientale e dal Sistema di Gestione Ambientale di Engineering certificato dalla Iso 14001, dal monitoraggio della Carbon Footprint nonché testimoniato dai green data center, dalla car policy e da altre strategie e iniziative per la riduzione dei consumi (elettronici, idrici, energetici). In tema di anticorruzione la Politica di Prevenzione della Corruzione di Engineering e il possesso della certificazione Iso 37001, oltre all’attività di formazione per i dipendenti su questa materia, pongono questo princìpio al centro dell’impegno di Governance del Gruppo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5