Transizione digitale e green, asse A2A-Tim. E la liason apre anche al 5G - CorCom

L'ALLEANZA

Transizione digitale e green, asse A2A-Tim. E la liason apre anche al 5G

Le due aziende faranno leva sulle rispettive competenze: la municipalizzata punta alla digital transformation e per la telco guidata da Gubitosi la sfida è accrescere la sostenibilità dei data center. In campo cloud, IoT e intelligenza artificiale

21 Apr 2021

Patrizia Licata

giornalista

A2A e Tim insieme per accelerare i percorsi di crescita delle loro aziende, rispettivamente verso la trasformazione digitale e la transizione energetica sostenibile. Con questo obiettivo la utility e la telco italiane thanno siglato un Memorandum of understanding che, si legge in una nota, “mette a fattor comune le competenze e le tecnologie consolidate nei rispettivi ambiti di eccellenza”.

A2A punta su cloud e 5G. Più servizi alle smart city

Per la “Life Company” A2A l’intesa permetterà di rendere ancora più rapido ed efficace il proprio percorso di digital transformation per ottimizzare i processi operativi e commerciali grazie all’utilizzo dei servizi cloud, 5G e IoT del gruppo Tim.

WEBINAR
1 Dicembre 2021 - 17:00
WEBINAR Intelligenza artificiale e innovazione di processo per un nuovo customer journey
Digital Transformation
Intelligenza Artificiale

Tim, infatti, attraverso la propria società Noovle, il più grande progetto per il cloud e l’edge computing in Italia, metterà a disposizione le soluzioni innovative basate sulla tecnologia del partner strategico Google Cloud, in particolare nell’ambito dei sistemi di gestione integrata dei processi di business commerciali e dell’analisi dei dati a supporto delle decisioni aziendali, che consentiranno ad A2A di essere sempre più una data driven company. L’azienda potrà inoltre avvalersi dei servizi evoluti 5G e IoT del gruppo Tim anche per lo sviluppo di progetti e soluzioni nell’ambito delle smart city.

Tim, data center green con energie rinnovabili e AI

Per Tim l’obiettivo dell’intesa sarà accrescere l’efficienza energetica dei data center di Noovle, rendendoli sempre più green e sostenibili, grazie all’ottimizzazione dei consumi e all’utilizzo di fonti di energia alternative. A tale proposito, A2A metterà a disposizione di Tim la propria esperienza nell’ambito dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili, utilizzando tecnologie di intelligenza artificiale.

In particolare, A2A proporrà a Tim servizi e tecnologie in linea con i principi di economia circolare finalizzati, per esempio, al recupero del calore prodotto dalle infrastrutture per alimentare il sistema di teleraffrescamento/teleriscaldamento da utilizzare nei mesi estivi o invernali.

Nell’ambito dell’intesa saranno valutate soluzioni per lo stoccaggio dell’energia e per la fornitura di servizi e di vendita del calore recuperato, con importanti vantaggi in termini di riduzione di emissioni di CO2.

Asse A2A-Tim, le competenze in campo

A2A è tra le aziende in campo per il progetto Elis Smart City lab, un laboratorio immersivo in cui testare soluzioni e tecnologie innovative su misura di smart city. Il taglio del nastro è avvenuto il 15 marzo a Roma. Il “laboratorio” del Consorzio Elis riunisce, per quattro mesi, aziende, startup e un team di studenti di ingegneria informatica, chiamati a confrontarsi e a mettere a punto progetti che possano contribuire a dare nuova veste alle città italiane facendo leva sulle nuove tecnologie. In particolare si punta allo sviluppo, entro luglio, di proof of concept in luoghi ad elevata pedonabilità per testarne efficacia ed efficienza.

Lo scorso gennaio Tim ha lanciato ufficialmente Noovle come nuova società interamente controllata dal gruppo delle Tlc, che si propone sul mercato come centro di eccellenza italiano per il cloud e l’edge con l’obiettivo di accelerare la trasformazione digitale del Paese e potenziare l’offerta di Tim alle imprese (Pmi e grande industria) e alla pubblica amministrazione nei servizi cloud publico, privato e ibrido. La cloud company si focalizza sulla fornitura di servizi e soluzioni multicloud innovativi. Tim ha affidato a Noovle il compito di realizzare sei nuovi data center specializzati nell’offerta public e hybrid cloud, con certificazione Tier IV, che vanno ad aggiungersi agli altri undici dislocati su tutto il territorio nazionale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3