IL LANCIO

Disney+ sbarca in Europa: al via la battaglia del video streaming

La piattaforma concorrente di Netflix debutta in 7 mercati europei, Italia inclusa con TimVision. Il servizio per ora occuperà il 25% di banda in meno rispetto allo standard per non sovraccaricare le reti

27 Mar 2020

Patrizia Licata

giornalista

Arriva in Italia Disney+, il nuovo servizio di video-streaming della Walt Disney &co. Il colosso americano dei media ha già lanciato la sua piattaforma a novembre in Stati Uniti, Canada e Paesi Bassi; è via allo streaming anche in Uk, Irlanda, Germania, Austria, Spagna, Svizzera e, appunto, Italia. Alla luce dell’attuale situazione segnata dall’epidemia di coronavirus e dal sovraccarico delle reti in banda larga, la Disney ha deciso che il suo servizio per ora consumerà un 25% di banda in meno rispetto allo standard. La casa di Topolino prevede una domanda sostenuta per Disney+ sui mercati europei e prova così a evitare di stressare ulteriormente l’infrastruttura di rete. Disney+ è già attivo anche  in Australia, Nuova Zelanda e Porto Rico.

Sfida a Netflix su contenuti e prezzo

Disney+ dà agli abbonati accesso diretto ad oltre 500 film, 26 film e serie originali e migliaia di puntate di serie Tv dei marchi Disney, Pixar, Marvel, Star Wars, National Geographic e altri ancora – contenuti molto noti e amati dal pubblico che permetteranno a Disney+ di concorrere efficacemente con Netflix. La competizione si gioca anche sul prezzo: il costo è di 6,99 euro al mese o 69,99 euro per l’abbonamento di un anno. 

“Il lancio simultaneo in sette mercati segna una nuova pietra miliare per Disney+”, ha affermato Kevin Mayer, presidente di Walt Disney Direct-to-Consumer & International. “Speriamo nel nostro piccolo di dare sollievo a tante famiglie in questo periodo così difficile”.

Il pubblico di Uk, Irlanda, Germania, Italia, Spagna, Austria e Svizzera, spiega l’azienda in una nota, potrà vedere in streaming i contenuti di Disney+ su quasi tutti i modelli di smartphone e altri dispositivi connessi, incluse le smart Tv, le console per il gaming e i media player.

Disney+ è privo di pubblicità e permette download illimitato su un massimo di 10 device; include anche raccomandazioni personalizzate su quali contenuti seguire. Per i minori esiste la funzionalità Kids Profiles che è facile da navigare e blocca i contenuti non appropriati per il pubblico dei più piccoli.

L’abbonamento si può fare sia direttamente che con l’acquisto in-app. Dopo il lancio nei sette mercati europei citati, Disney+ arriverà in estate anche in Belgio, Portogallo e nei paesi scandinavi.

Gli accordi con le telco

Per la distribuzione la Disney si è anche alleata con alcuni player europei delle Tlc, tra cui Tim in Italia, Deutsche Telekom in Germania, O2 nel Regno Unito, Telefonica in Spagna e Canal+ in Francia (dal 7 aprile). Queste telco possono includere Disney+ in pacchetti wholesale e retail per i loro abbonati.

In concomitanza con lo sbarco di Disney+ in ItaliaTim lancia oggi il nuovo spot dedicato all’offerta esclusiva “Mondo Disney+” per avere in un unico pacchetto a un prezzo vantaggioso tutto l’intrattenimento di TimVision Plus e di Disney+. Lo spot è accompagnato da “I sogni son desideri”, la celebre canzone intonata da Cenerentola, nell’omonimo capolavoro Disney e reinterpretata dalla voce di Mina. La campagna pubblicitaria, realizzata da Luca Josi, Direttore Brand Strategy, Media e Multimedia di Tim, sottolinea come, grazie alla qualità della rete ultrabroadband di Tim, le storie Disney che più amiamo sono a portata di telecomando da vivere al meglio grazie a TimVision.

Disney ha anche un accordo di distribuzione retail con Sky, che rende Disney+ disponibile nel Regno Unito e in Irlanda su Sky Q; nei prossimi mesi sarà distribuito anche sulla piattaforma Now Tv, servizio di streaming on-demand sempre di proprietà di Sky.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

T
tim

Approfondimenti

C
coronavirus
D
disney plus
V
video streaming

Articolo 1 di 3