Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

CONTENUTI

E’ svolta per lo streaming video, nasce Quibi: serie Tv formato smartphone

Il “mago di Hollywood” Jeffrey Katzenberg pronto a lanciare la nuova app mobile. Raccolto 1 miliardo di dollari da major e tech-company come Alibaba. “Complementari e non concorrenti di Netflix”

14 Gen 2019

Costerà 8 dollari al mese, debutterà nel 2020 egli Usa e in Canada, è firmata da una leggenda di Hollywood: Jeffrey Katzenberg (ex Disney, fondatore della Dreamworks con Steven Spielberg e David Geffen). E’ la app Quibi, la nuova piattaforma video per consumare “morsettini” di serie Tv (della durata massima di 10 minuti a episodio) sullo smartphone.

Preannunciata quest’estate, Quibi ha già raccolto un miliardo di dollari per l’avvio per la nuova avventura, compresi i finanziamenti dai principali studi cinematografici (tra gli altri Walt Disney, 21st Century Fox, and Time Warner) e grandi aziende tecnologiche com Alibaba: il denaro è stato raccolto tramite il veicolo WndrCo Holdings (si pronuncia Wonder Co.), fondo Hollywood-Silicon Valley fondato da Katzenberg stesso e di cui fa parte anche Meg Whitman.

Nomi d’eccellenza sono già a bordo: tra gli altri Leonardo DiCaprio e il regista Guillermo del Toro, ma altri sono in arrivo sedotti dalla possibilità di cavalcare un’ondata di successo grazie al “mago” di Hollywood.

L’idea, secondo Katzenberg, è che Quibi possa aggiungersi alle scelte degi consumatori senza cannibalizzare i contenuti in streaming già esistenti, Netflix innanzitutto: “Netflix è una fantastica alternativa per quando arrivi a casa e vuoi investire un’ora e mezzo a guardare qualcosa di bellissimo. Ma noi abbiamo in mente quelli che guardano i video in movimento – ha detto Katzenberg in un’intervista alla Stampa -: è per loro che creeremo contenuti di alta qualità, superiore a quella di Youtube”.

Ma costruire una libreria di contenuti da zero, ad un livello tale da poter competere con i giganti dello streaming significa che Quibi dovrà investire molti soldi. Spinto dal boom della domanda di contenuti online, il prezzo medio per produrre una serie è quasi raddoppiato da due o tre anni fa a più di 5 milioni di dollari a episodio, secondo Bloomberg Intelligence.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

K
katzenberg
S
streaming

Articolo 1 di 3