STRATEGIE

Netflix fa shopping nel gaming. E Wall Street premia la mossa

Il titolo sale in premercato dopo l’annuncio dell’acquisizione della società Night School Studio che consentirà di diversificare l’offerta. Nei giorni scorsi il lancio di tre giochi per dispositivi mobili in Italia, Polonia e Spagna

29 Set 2021

L. O.

Il mercato premia la strategia “espansionistica” di Netflix: il titolo della società fondata da Reed Hastings incassa il +1% a Wall Street a ridosso dell’annuncio dell’acquisizione di Night School Studio, società produttrice di videogame conosciuta per il gioco Oxenfree, un “thriller-game” destinato prevalentemente agli adolescenti. Una mossa che segna il tentativo di diversificazione delle fonti di fatturato del colosso dello streaming in un mercato sempre più competitivo.

Dove trovare i mobile game

I giochi dello studio, disponibili su PlayStation Sony, Xbox di Microsoft, Nintendo Switch e pc, saranno i primi titoli nel portafoglio di videogiochi appena creato dal gigante dello streaming.

rICERCA
RICERCA Osservatori Digital Innovation: qual è la maturità digitale delle aziende e delle startup?
CIO
Digital Transformation

“Come tutti i nostri programmi e film, anche i giochi saranno tutti inclusi nell’abbonamento a Netflix – fa sapere la società in una nota -. Il tutto senza pubblicità e senza acquisti in-app”.

La strategia competitiva di Netflix

Netflix aveva già illustrato i propri piani per entrare nel mercato dei videogame nel corso delle ultime trimestrali messe a dura prova dall’ingresso dei nuovi super-player nello streaming video tra cui Disney + e (negli Usa) Hbo Max che hanno rapidamente guadagnato abbonati, intensificando la concorrenza nel panorama della “Tv streaming”.

La società ha annunciato di aver introdotto i titoli “Stranger Things: 1984”, “Stranger Things 3: The Game”, “Card Blast”, “Teeter Up” e “Shooting Hoops” su Android per i membri di Netflix in Spagna e in Italia. La Polonia, dove sono già disponibili i titoli di “Stranger Things”, otterrà  altri tre titoli.

Gaming? No, solo “nuovi contenuti”

“Consideriamo i giochi come un’altra nuova categoria di contenuti per noi, simile alla nostra espansione in film originali, animazione e TV senza copione”, ha affermato la società nella lettera agli azionisti.

Night School Studio è stato fondato nel 2014 da Sean Krankel, ex senior game designer di Disney Interactive, e Adam Hines, fra gli autori del gioco Telltale Games.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link