L'ANNUNCIO

Cybersecurity: Maticmind acquisisce Iti Sistemi

Il gruppo, partecipato dal Fondo Italiano d’investimento controllato da Cdp, prosegue la sua strategia di crescita nel mercato della sicurezza informatica. La nuova operazione arriva a poche settimane dall’accordo per l’acquisizione della quota di controllo di Sind

01 Apr 2022

Veronica Balocco

cyber- cybercrime- cybersecurity3

Maticmind annuncia la positiva conclusione del percorso di acquisizione del 100% di Iti Sistemi. Il gruppo italiano, guidato dal presidente e azionista di riferimento, Carmine Saladino, e partecipato da Fondo italiano d’investimento, l’iniziativa di private equity controllata da Cassa Depositi e Prestiti, prosegue nel suo percorso di crescita per linee interne ed esterne.

Iti Sistemi, con poco meno di 100 risorse attive nell’ambito della cybersecurity e circa 23 milioni di euro di ricavi, rafforza significativamente la capacità di Maticmind di offrire soluzioni e servizi nell’ambito della cybersecurity, con particolare riferimento ai servizi gestiti, erogati attraverso il Security operating center (Soc) della società, alla sicurezza applicativa, alle capacità di Ricerca&sviluppo.

Rafforzamento sul fronte della cybersecurity

Con questa acquisizione, Maticmind espande ulteriormente la propria quota sul mercato italiano della cybersecurity. La crescita del traffico internet, del cloud e dell’operatività remota da parte delle aziende pubbliche e private aumenta inevitabilmente i perimetri di esposizione e rende la cybersecurity il tema centrale di qualunque strategia di digitalizzazione. Anche il Pnrr mette un significativo accento sul tema della sicurezza informatica nel delineare la strategia per accelerare il processo di digitalizzazione in Italia. L’acquisizione di Iti Sistemi consente a Maticmind di rafforzare la propria partnership con alcuni dei vendor best-of-breed della cybersecurity, di consolidare la propria posizione sui grandi clienti pubblici e privati, di allargare il proprio portafoglio d’offerta con sviluppi proprietari nel contesto della sicurezza applicativa.

WHITEPAPER
I dati sono il nuovo petrolio, ma vanno PROTETTI. Scopri come nella guida
Big Data
Sicurezza

“L’operazione si inserisce in un programma più ampio, che ha visto poche settimane fa l’acquisizione della quota di controllo di Sind, con l’obiettivo di rafforzare il nostro posizionamento sul mercato italiano della cybersecurity” afferma Luciano Zamuner, amministratore delegato di Maticmind. “Siamo convinti di poter sviluppare importanti sinergie commerciali e tecniche”.

“Entrare a far parte del gruppo Maticmind costituisce motivo di vanto” prosegue Marco Di Michele, Ceo di Iti Sistemi. “La nostra expertise nel settore della cybersecurity unitamente alle sinergie commerciali che scaturiranno dalla fusione, consentiranno al gruppo di affermarsi quale polo di eccellenza nel settore strategico della sicurezza informatica”.

Maticmind è stata supportata nell’acquisizione di Iti Sistemi da Mediolanum Investment Banking, in qualità di financial advisor, da New Deal Advisors, con un team guidato dal partner Lorenzo Lavini, per la consulenza e servizi a supporto dell’operazione straordinaria, ed è stata assistita dal team M&A di Merger Advisors Stp, guidato dal partner Fabrizio Visconti, che ha coordinato l’intera operazione, comprese le attività di due diligence, e dagli Of Counsel Fabrizio Arciprete, Corrado Grillo, Roberto Pellegrini e Stefano Piras, che hanno curato gli aspetti legali.

Iti è stata assistita per gli aspetti di naturale legale e giuslavorista da Picozzi e Morigi Avvocati, nella persona dell’avvocato Giulio Blenx, e per gli aspetti fiscali da Studio Romoli e Associati, nella persona di Fabio Romoli.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4