6G, Apple a caccia di ingegneri. Obiettivo: arrivare prima sul nuovo standard - CorCom

SCENARI

6G, Apple a caccia di ingegneri. Obiettivo: arrivare prima sul nuovo standard

Pubblicati annunci di lavoro sul sito aziendale: i professionisti si occuperanno di mettere a punto criteri e parametri per lo sviluppo della sesta generazione mobile. E intanto l’azienda punta sugli occhiali AR in “sostituzione” degli smartphone

22 Feb 2021

Veronica Balocco

AAA cercasi ingegneri. Apple ha aperto la ricerca di personale altamente qualificato per promuovere il suo percorso verso la definizione della tecnologia 6G. Obiettivo: conquistare un vantaggio iniziale nella tecnologia.
Gli annunci di lavoro sul sito dell’azienda spiegano che gli ingegneri lavoreranno per ricercare e contribuire agli standard di settore per il nuovo standard: definiranno concetti a livello di sistema, creeranno piattaforme di prototipazione rapida e condurranno simulazioni di sistema. Inoltre avranno il compito di sviluppare nuovi algoritmi, di specificare i protocolli Ran e di contribuire allo sviluppo 3GPP degli standard 6G.

La corsa competitiva verso il nuovo mercato

La mossa è l’ultima di Apple per posizionarsi in prima linea nello sviluppo del 6G: è entrata a far parte di AT&T, T-Mobile US, Verizon, Google, Facebook, Ericsson, Nokia e altri nella Next G Alliance incentrata sul Nord America nel novembre 2020.
La società di Cupertino è arrivata in ritardo sul mercato degli smartphone 5G, implementando la tecnologia nella sua gamma di iPhone 12 solo nell’ottobre 2020. Sono stati formati numerosi gruppi industriali per la ricerca sul 6G, con la maggioranza che mira alla commercializzazione nel 2030 , anche se 3GPP deve ancora indicare quando prevede di iniziare a lavorare sugli standard.

WEBINAR
1 Dicembre 2021 - 17:00
WEBINAR Intelligenza artificiale e innovazione di processo per un nuovo customer journey
Digital Transformation
Intelligenza Artificiale

Occhiali AR al posto degli iPhone?

Intanto dalla Mela si respira aria di novità anche sul fronte dei prodotti. Addio smartphone? Nel 2022 una nuova tecnologia potrebbe mettere fine, o almeno far scattare il conto alla rovescia, all’apparecchio elettronico più diffuso al mondo. Dopo aver lanciato, nel 2007, l’Iphone, non il primo smartphone sul mercato ma quello che indicò un concetto nuovo di uso del cellulare, Apple sta testando un sistema da indossare come un paio di occhiali che dovrebbe sostituire il tradizionale telefonino. Secondo The Information e Bloomberg, i nuovi occhiali Ar, pensati sul modello di quelli per creare una realtà virtuale, dovrebbero andare sul mercato all’inizio del prossimo anno, in tirature limitata, e costare circa tremila dollari. Dotati di una dozzina di microcamere in grado di tracciare il movimento degli occhi e delle mani, gli occhiali rimanderebbero immagini in ultra-risoluzione per aumentare la qualità delle immagini.

@RIPRODUZIONE RISERVATA