Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL TREND

Si “polarizza” il mercato dei tablet, business in calo ma in mano a pochi

Strategy Analytics: contrazione del 5% nel primo trimestre 2019. Apple, Huawei, Amazon e Microsoft guadagnano terreno a scapito dei rivali. Giù Samsung e Lenovo

13 Mag 2019

L. O.

Mercato dei tablet sotto pressione. Business in calo mentre, di pari passo, il valore si concentra sempre più nelle mani di pochi produttori. Il mercato globale chiude il primo trimestre 2019 con una contrazione del 5% su base annua, a quota 36,7 milioni di unità vendute. Emerge dallo studio di Strategy Analytics secondo cui “la concorrenza feroce sui prezzi si fa sentire su molti fornitori di tablet Android. Ciononostante un gruppo ristretto di aziende sono comunque riuscite a aumentare quote”. In particolare Apple, Huawei, Amazon e Microsoft guadagnano terreno a scapito dei rivali: in calo, nella top-5, Samsung e Lenovo. Uno scenario che prefigura incognite per il settore che non appare in grado di assicurare crescita a tutti i vendor in campo mentre aumenta il trend di concentrazione del valore.

In base ai dati preliminari forniti, da gennaio a marzo Apple ha consegnato 9,9 milioni di iPad, il 9% in più rispetto ai 9,1 milioni del primo trimestre 2018. L’azienda di Cupertino ha incrementato la sua quota di mercato, dal 23,5 al 27,1%. Al secondo posto c’è Samsung, le cui consegne sono diminuite da 5,3 a 4,8 milioni di unità. La medaglia di bronzo resta a Huawei, che continua a crescere soprattutto in Cina ed Emea (Europa, Medio Oriente e Africa). Il colosso di Shenzhen registra 3,5 milioni di tablet messi in commercio, contro i 3,3 milioni di un anno fa. Fuori dal podio picco di Amazon che grazie ad alcuni sconti mette a segno un incremento del 21% a quota 3 milioni di dispositivi. Quinta è Lenovo, giù del 26% a 1,6 milioni di unità.

“Amazon incassa un’ottima trimestrale post-festività natalizie grazie agli sconti promozionali, spingendo le spedizioni del 21% in più rispetto a un anno fa – spiega Strategy Analytics -. Così come Huawei sta corrodendo quote dei concorrenti Android, in particolare in Emea e Cina dove cresce dell’8%. Si stabilizzano alcuni fornitori, tra cui Samsung, HP, Dell e Alcatel. La concorrenza è motivata dai forti ricavi assicurati dal settore”.

Apple in particolare è un competitor temibile grazie al lancio di tre modelli di iPad Pro. Le consegne sono cresciute del 9% su base annua a 9,9 milioni di unità nel primo trimestre del 2019, spingendo la quota di mercato mondiale al 27%. Inoltre Apple può contare, soprattutto negli Usa, sul settore dell’istruzione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5