Smartphone, la scalata di Oppo: è il quarto produttore in Europa - CorCom

MERCATI

Smartphone, la scalata di Oppo: è il quarto produttore in Europa

Crescita del 94% nel primo trimestre 2021 per l’azienda cinese che raddoppia le vendite in un anno. In ripresa il mercato della Ue: Samsung ancora in testa alla classifica. Apple e Xiaomi al secondo e terzo posto

30 Apr 2021

L. O.

Torna a scaldarsi la concorrenza nel mercato europeo degli smartphone, messo a dura prova dalla crisi Covid. E le vendite del primo trimestre 2021 registrano un riposizionamento dei player: la cinese Oppo scala il mercato degli smart device piazzandosi al quarto posto in classifica dopo Samsung, Apple e Xiaomi. L’azienda nel primo quarter registra infatti il raddoppio delle vendite segnando una crescita del 94% anno su anno.

Il successo di Oppo

“Il lancio della nuova serie Oppo Find X3 ha ottenuto un grande successo – dice Maggie Xue, president of Oppo Western Europe – e una risposta estremamente positiva dai nostri clienti, due elementi che hanno portato un significativo aumento della domanda verso i nostri nuovi dispositivi. Rispetto alla serie Oppo Find X2 dello scorso anno, le prevendite sono aumentate di oltre il 400% anno su anno”.

Essendo un’azienda “incentrata fortemente sul consumatore – si legge in una nota – Oppo mette i propri clienti al centro di tutte le decisioni: questo valore, fondamentale per il brand, ha alimentato la passione e l’impegno nel fornire sempre di più l’eccellenza in ogni iterazione dei prodotti, diventando uno dei produttori leader al mondo”.

Grazie ai lanci di nuovi prodotti in arrivo nel 2021, l’azienda guidata da Tony Chen e di proprietà di BBK Electronics, continuerà “a impegnarsi per portare avanti le migliori esperienze di prodotto dedicate ai clienti di tutta Europa”.

Il mercato europeo degli smartphone

La performance di Oppo si inserisce in una ripresa complessiva del mercato degli smartphone in Europa che esce finalmente dalla recessione raggiunta con il picco emergenziale causato dal Covid. “Tuttavia – fa sapere la società di analisi – , le sfide Covid in corso in tutta la regione indicano che il mercato è ancora leggermente in calo rispetto ai livelli del 2019”. Il mercato è stato aiutato dal lancio di nuovi dispositivi dalla maggior parte dei principali fornitori, che continuano a lottare per la quota di mercato lasciata libera da Huawei .

Samsung è stata il principale vincitore del trimestre, dopo aver riconquistato il primo posto da Apple (sebbene Apple sia ancora il leader indiscusso in Francia, Germania e Regno Unito).  Xiaomi a marzo ha superato Samsung nella corsa per il titolo di principale fornitore in Spagna e ha conquistato il secondo posto in Italia a spese di Apple. Xiaomi ora rappresenta un quinto delle vendite di smartphone in Europa, quasi il triplo della sua quota di mercato 18 mesi fa.

I nuovi modelli trainano la crescita

“Il primo trimestre del 2021 è stato un ottimo esempio della natura altamente competitiva del mercato europeo degli smartphone – dice il direttore associato di Counterpoint Research, Jan Stryjak -. Gennaio ha visto Apple come leader indiscusso dopo il lancio del suo dispositivo di maggior successo di sempre; Samsung è rimbalzata a febbraio sulla scia delle forti vendite della sua ultima ammiraglia della serie Galaxy S21 e della popolare serie Galaxy A; e poi Xiaomi ha raggiunto la sua quota di mercato più alta in Europa a marzo grazie al lancio dei propri dispositivi di punta Mi11. Anche Oppo, OnePlus, Realme e Vivo continuano a crescere fortemente, e la maggior parte ha lanciato nuovi dispositivi nel trimestre”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5