Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LE NUOVE RETI

5G, Tim e Ericsson scommettono sul cloud native

Sperimentata la tecnologia nei laboratori di Torino dell’operatore Tlc. “Stiamo portando l’intelligenza di rete vicino al cliente”

05 Set 2019

L. O.

Tecnologia cloud native per accelerare lo sviluppo del 5G. La sperimenta Tim nei propri laboratori di Torino grazie alla collaborazione con Ericsson. “Questo primato – fa sapere l‘azienda di Tlc – consente di adottare soluzioni per una gestione operativa avanzata della rete e di implementare i principi più innovativi delle architetture software nell’ambito delle reti mobili di nuova generazione”.

I test, effettuati “con successo”, hanno verificato le procedure di controllo e di trasmissione del traffico dati, definite dagli standard internazionali 3GPP, e le soluzioni per la creazione e configurazione automatica delle funzioni di rete, per la riparazione automatica dei guasti e per l’aggiornamento della core network su rete live.

L’adozione delle tecnologie cloud native rappresenta un passo fondamentale per lo sviluppo dei nuovi servizi 5G, consentendo di ottimizzare risorse di rete in modo dinamico, immediato e automatico, al fine di assicurare l’alta qualità del servizio richiesto, portando l’intelligenza di rete e le applicazioni in prossimità del cliente (Edge Computing).

“Questo importante risultato si aggiunge agli altri primati raggiunti da TIM e conferma la leadership tecnologica dell’azienda – dice Paolo Snidero, Responsabile Technology Architectures & Innovation di Tim – l’impegno nello sviluppo di soluzioni innovative per garantire ai nostri clienti la migliore esperienza di comunicazione attraverso lo sviluppo della 5G Digital Business Platform in grado di abilitare anche le soluzioni dell’Edge Computing. Questo progetto sottolinea la qualità dell’infrastruttura della rete di TIM, la più avanzata e in grado di valorizzare tutte le potenzialità del 5G”.

”Continua con successo la collaborazione fra Tim ed Ericsson sulle tecnologie 5G – dice Andrea Missori, Key Account Manager Digital Services di Ericsson -. Le competenze dei team coinvolti e le funzionalità del nuovo software hanno permesso il dispiegamento di una intera Core Network in pochi minuti. Il risultato raggiunto nei laboratori di Tim a Torino dimostra che siamo pronti ad affrontare la sfida 5G in termini di velocità e flessibilità della rete, fondamentali per il lancio di servizi innovativi destinati a consumatori e aziende”.

La soluzione Cloud Core 5G “a doppia modalità” supporta 5G, 4G, 3G e 2G, consentendo nuove funzionalità di rete che consentono di liberare tutto il potenziale dei nuovi casi d’uso abilitati per 5G. Ciò garantisce anche una migrazione senza problemi dalle funzionalità di rete esistenti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

A
andrea missori
P
paolo snidero

Aziende

E
ericsson
T
tim

Approfondimenti

C
cloud native 5G

Articolo 1 di 5