Una newco per cablare le aree grigie del Lazio: asse Unidata-Cebf - CorCom

IL PROGETTO

Una newco per cablare le aree grigie del Lazio: asse Unidata-Cebf

L’accordo mira allo sviluppo di una rete Ftth tramite la newco Unifiber, partecipata per il 30% dall’azienda di Tlc e per il restante 70% dal fondo nato per iniziativa della commissione Ue. Previsti investimenti pari a 40 milioni di euro

03 Set 2020

F. Me.

Una newco per cablare in Ftth le aree grigie del Lazio. Unidata ha sottoscritto un accordo di investimento con Connecting Europe Broadband Fund (Cebf), nato per iniziativa della Commissione Ue, per lo sviluppo di una rete Ftth nelle aree grigie della Regione Lazio tramite la società di nuova costituzione Unifiber.

Nel dettaglio l’intesa è finalizzata a disciplinare i termini dell’investimento in Unifiber per la realizzazione di una rete di accesso in fibra ottica nel Lazio partecipata per il 30% da Unidata e per il restante 70% da Cebf. Unidata controllerà Unifiber nominando la maggioranza dei componenti del Consiglio di Amministrazione e, pertanto, prevede il consolidamento contabile dei suoi risultati.

L’investimento rappresenta il primo progetto di Cebf in Italia. A dicembre scorso, in occasione dell’edizione invernale di Telco per l’Italia, Roberto Opilio Director Italia e Sud Europa del Fondo Cebf aveva annunciato la partenza di nuovi progetti sul fronte banda ultralarga, due dei quali nel centro Italia per un valore totale di 50 milioni.

 I dettagli del progetto

Unidata supporterà Unifiber nella gestione della propria attività mentre Cebf monitorerà l’operazione ed assisterà Unifiber nell’espansione mettendo a disposizione finanziamenti e l’esperienza maturata attraverso altri investimenti analoghi già realizzati in Europa.

WHITEPAPER
Come dotare i dipendenti di una connettività enterprise in pochi step?
Networking
Telco

Unifiber potrà contare su un apporto da parte dei due soci pari 18,5 milioni, di cui 15 milioni investiti da Cebf ed Euro 3,5 milioni da Unidata a fronte di un investimento complessivo previsto di 40 milioni. “Al verificarsi di determinate condizioni Cebf potrà effettuare ulteriori apporti in Unifiber fino a complessivi  30 milioni”, spiega una nota.

Nell’ambito dell’esecuzione del Progetto, Unidata sarà incaricata da Unifiber della progettazione, direzione e realizzazione della propria rete in fibra ottica Ftth finalizzata a servire circa 100.000 unità immobiliari residenziali e 5.000 aziende, situate nelle “aree grigie” della Regione Lazio. Unidata sarà anche responsabile della manutenzione della rete stessa.

Cebf è partecipato da Cassa Depositi e Prestiti (Italia), Caisse des Depots (Francia), Kfw (Bank aus Verantwortung – Germania), European Investment Bank e da altri investitori Istituzionali e la cui gestione è affidata a Cube IM (Cube Infrastructure Management).

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

C
cebf
U
unidata

Approfondimenti

B
banda ultralarga
F
fibra
F
ftth
L
lazio

Articolo 1 di 4