Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'ANNUNCIO

Coronavirus, (anche) Ericsson rinuncia al Mobile World Congress. E ora è rischio fuggi fuggi

Il colosso svedese ha deciso di non partecipare all’evento di Barcellona in programma dal 24 al 27 febbraio. La Gsma: “Rammaricati. La cancellazione potrebbe avere un certo impatto”

07 Feb 2020

Mila Fiordalisi

Direttore

Ericsson ha deciso di non partecipare al Mobile World Congress di Barcellona in programma dal 24 al 27 febbraio. Una decisione, dopo quella di LG dei giorni scorsi, dovuta anche in questo caso ai rischi connessi con il coronavirus.

“La salute e la sicurezza dei nostri dipendenti, clienti e altre parti interessate sono la nostra massima priorità. Questa non è una decisione che abbiamo preso alla leggera. Non vedevamo l’ora di presentare le nostre ultime innovazioni al Mwc di Barcellona. È un peccato, ma crediamo fermamente che la decisione più responsabile sia quella di ritirare la nostra partecipazione all’evento”, scrive Börje Ekholm, Presidente e ceo di Ericsson, nella nota ufficiale che annuncia la rinuncia.

La società rende noto che la presentazione delle novità sarà oggetto di una serie di eventi locali – gli Ericsson Unboxed – che saranno organizzati nei mercato nazionali. La Gsma non ha accolto con favore – e non poteva essere altrimenti – la ritirata di Ericsson: “La Gsma si rammarica per la decisione di Ericsson di non partecipare in quanto attore importante nel nostro ecosistema. Rispettiamo la loro decisione e siamo rassicurati dal loro impegno a partecipare al MWC di Barcellona 2021. La cancellazione di Ericsson potrebbe avere un certo impatto”. E in effetti secondo quanto risulta a CorCom altri colossi starebbero valutando in queste ore il da farsi, alcuni sempre più intenzionati a rinunciare all’edizione 2020.

La cinese Zte intanto, dopo le indiscrezioni circolate sul possibile ritiro, ha confermato nei giorni scorsi la propria presenza: “Zte parteciperà al Mwc20 di Barcellona come previsto”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4