Reti e digital transformation, Sparkle riunisce per la prima volta la Carrier community mondiale - CorCom

L'EVENTO

Reti e digital transformation, Sparkle riunisce per la prima volta la Carrier community mondiale

Il 28 e 29 settembre al “Telco Infrastructure Summit 2020” il punto sui trend del mercato wholesale e non solo, attraverso le testimonianze dei leader di settore. Focus su infrastrutture e capacità sottomarina, data center, cybersecurity, cloud e Internet exchanges

24 Set 2020

Fare il punto sui trend del mercato internazionale wholesale e della digital transformation e discutere dei progetti prossimi venturi: questo l’obiettivo del “Telco Infrastructure Summit 2020”, la due giorni in programma il 28 e 29 settembre in modalità (cliccare qui per l’agenda e la registrazione all’evento) “digitale” organizzata da Sparkle, la “costola” internazionale del Gruppo Tim, guidata da Elisabetta Romano, che vedrà presenti i principali protagonisti della community mondiale dei carrier.

L’evento – originariamente previsto a Roma a dimostrazione del ruolo forte di Sparkle a livello internazionale e riconvertito in web summit a causa dell’emergenza Covid – sarà articolato in una serie di sessioni.

Infrastrutture e capacità sottomarina, data center, cybersecurity, cloud e Internet exchanges le cinque aree “tematiche” di approfondimento. “Sarà il primo e unico evento specializzato in infrastrutture digitali per la carrier community, in cui i principali attori del settore si riuniscono per apprendere, modellare l’industria e la rete mentre si discutono le tendenze e lo sviluppo della trasformazione digitale rilevanti per il mercato”, spiega Sparkle.

Ad aprire i lavori della due giorni sarà Elisabetta Romano, da agosto alla guida di Sparkle e manager di lungo corso nel settore delle Tlc, la quale si è appena aggiudicata – fra l’altro – il premio “Corporate Innovation” agli European Tech Women Awards 2020. In una lunga intervista a CorCom nei giorni scorsi Romano ha annunciato il piano di espansione dell’azienda, fra i primi global service provider al mondo nel mercato dei servizi internazionali voce, dati e Internet destinati agli operatori di Tlc fissi e mobili, agli Isp/Asp e alle multinazionali attraverso reti per un totale di circa 600mila km di cavi sottomarini e in fibra terrestre. La nuova sfida punta ad allargare gli orizzonti al mondo enterprise, facendo leva su cybersecurity e cloud in qualità di pilastri del new business.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5