LE RILEVAZIONI

Reti Tlc, test di velocità sul download: 200 Mb sulla fibra, oltre 20 Mb sul mobile

Nperf: mantengono prestazioni all’altezza i network italiani nonostante l’aumento di traffico dati. Rallenta il video streaming ma le performance sono più che accettabili

09 Apr 2020

L. O.

La fibra ottica resiste al Covid-19. E’ quanto risulta dal rapporto della società francese Nperf, specializzata in test di velocità e prestazioni delle reti di telecomunicazioni, che ha analizzato il primo trimestre del 2020.

Secondo il report le reti Ftth gestiscono “molto bene” il sovraccarico con prestazioni superiori a 200 Mb/s. In particolare Tim e Fastweb aumentano la velocità di download nella fibra fino a casa, passando da una media di 280 a oltre 290 bitrate e da 275 a oltre 280 bitrate, rispettivamente. Nel complesso tutte le reti Ftth offrono prestazioni superiori a 200 Mb/s.

Rallenta il video streaming

Anche se sono anche influenzati dal notevole carico legato al consumo eccessivo di contenuti (Netflix, YouTube, Amazon Prime, videogiochi…) e dall’home office, le reti fisse continuano a offrire ottime prestazioni con velocità superiori a 48 Mb/s indipendentemente dall’operatore. Le prestazioni di streaming video sono scese di 4 punti in media tra febbraio e marzo, ma rimangono accettabili.

Le velocità di download delle reti fisse sono diminuite tra febbraio e marzo del 10%, o 8 Mb/s in media, ma rimangono molto accettabili, vicino a 55 Mb/s, con Fastweb e Wind Tre che restano sopra i 62 Mb/s, confermando un’ottima tenuta.

Tenuta delle reti mobili

WHITEPAPER
Wi-Fi o 5G per le imprese? Una guida spiega cosa (e come) scegliere
Personal Computing
Telco

Le prestazioni mobili calano ma resistono. Dall’inizio di marzo, quando viene implementato il confinamento, le prestazioni della rete diminuiscono relativamente tra i quattro operatori. Tuttavia, le velocità di download rimangono superiori a 20 Mb/s, questo è quello che consente agli italiani di godere di un’esperienza utente molto corretta, indipendentemente dall’operatore.

Le velocità di download delle reti mobili sono diminuite tra febbraio e marzo del 25%, o 10 Mb/s in media, ad eccezione di WindTre Mobile, che è diminuita di appena 5 Mb/s. I tassi di successo per l’accesso alle reti mobili sono diminuite di 5 punti tra febbraio e marzo, ma rimangono molto accettabili, vicino all’88%.

Mentre all’inizio tutti temevano che le reti italiane sarebbero cadute, ma questo non è il caso, tutti gli operatori hanno risposto offrendo prestazioni più che onorabili nonostante una situazione senza precedenti. Hanno anche permesso a Disney di aprire la sua piattaforma Disney+ una settimana prima, il 24 marzo, mentre in altri paesi, il suo lancio è stato ritardato per paura di far collassare le reti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

N
nPerf

Approfondimenti

D
download
R
rete fissa
R
reti mobili
V
velocità

Articolo 1 di 4