LE NOMINE

Tim: Ongaro chief Strategy & Business, De Rose a capo del Procurement

Labriola va avanti sulla riorganizzazione delle prime linee: i manager diventano responsabili delle due funzioni. Non ancora confermato l’ingresso di Rossini a capo del Consumer

02 Feb 2022
tim-170913225428

Claudio Ongaro è stato nominato a capo della Funzione Chief Strategy & Business Development Office di Tim e Simone De Rose della Funzione Procurement. Lo annuncia Tim in una nota specificando che i due manager – che detenevano l’interim delle due funzioni – opereranno a diretto riporto di Pietro Labriola, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo.

Le nomine fanno seguito a quella Stefano Siragusa, che ha assunto il ruolo di Deputy del Direttore Generale della nuova funzione Chief Network, Operations & Wholesale Office  in cui è confluita quella Chief Technology & Operations Officer.

Previsto, secondo rumors, l’ingresso in Tim, di Andrea Rossini per andare a guidare le attività Consumer. Rossini è Direttore Strategy, Business Transformation & Wholesale di Vodafone da dicembre 2020 nonché membro del Comitato Esecutivo di Vodafone Italia da aprile 2018.

Ongaro vanta una lunga carriera nel settore delle telecomunicazioni, ricoprendo ruoli manageriali sia in Italia che all’estero, principalmente Regno Unito, Sud America, Grecia e Medio Oriente.

È entrato in Tim nel novembre 2019 come responsabile M&A, occupandosi del coordinamento delle operazioni straordinarie per il Gruppo. A partire da aprile 2021 ha assunto il ruolo di responsabile Wholesale Market. Nel dicembre 2021, è stato nominato responsabile ad interim della funzione Chief Strategy & Business Development Office.

Ongaro ha iniziato la sua carriera nel 1995 in Omnitel Pronto Italia, partecipando allo start up dell’azienda con ruoli di responsabilità crescente nell’ambito della Rete.  Dopo un’esperienza nel mercato dei servizi di infrastruttura, nel 2003 ha lavorato in Cable & Wireless come Group Technical Director of Mobile e successivamente come Senior Director of Strategy. Dal 2007 è entrato nel Gruppo Orascom, inizialmente in ambito broadband wireless e successivamente nella controllata Wind Hellas come Chief Strategy Officer e Chief of Fixed Business.  Dal 2010 ha lavorato in Wind Telecomunicazioni come Head of Strategy and M&A e successivamente, a seguito della fusione con H3G nel 2016, in WindTre come Direttore Ceo Office, responsabile del coordinamento dei principali progetti strategici dell’azienda.

Claudio Ongaro detiene 34.756 azioni Tim.

De Rose ha svolto la sua carriera nel settore dell’Information Technology e delle Telecomunicazioni, con ruoli di responsabilità in vari settori. Entrato in Tim nel 2001, è stato Responsabile per Tim e Telecom Italia nell’ambito dell’Information Technology per lo sviluppo e la manutenzione dei sistemi di Crm Consumer, Business, e Wholesale e dei sistemi di Billing & Credit Management. Ha ricoperto anche il ruolo di responsabile delle Architetture, del Client Management e successivamente della funzione Digital Services Solutions.

Dal 2019 è Responsabile nell’ambito della funzione Procurement per gli acquisti IT e Ict Business. Nel dicembre 2021 è stato nominato ad interim Responsabile della funzione Procurement.  Nella sua carriera professionale dal 1993 ha collaborato a progetti di Ericsson AB e Motorola Inc. in qualità di progettista software presso Telesoft SpA e ha partecipato dal 1998 al 2000 allo start-up di Wind Telecomunicazioni.

Simone De Rose detiene 39.489 azioni Tim.

@RIPRODUZIONE RISERVATA