WindTre, in smart working tutti i dipendenti del call center - CorCom

L'INIZIATIVA

WindTre, in smart working tutti i dipendenti del call center

La misura estende al 100% dei lavoratori l’attività da remoto in risposta al Coronavirus. La telco guidata da Jeffrey Hedberg potenzia servizi medici e coperture assicurative

18 Mar 2020

L. O.

WI 2017-06-27 JEFFREY HEDBERG

Smart working per tutti i dipendenti del call center di WindTre. Lo annuncia l’azienda come contromisura all’emergenza Covid-19, specificando di aver rafforzato anche servizi medici e copertura assicurativa per i lavoratori.

Entro i prossimi giorni – fa sapere l’azienda guidata da Jeffrey Hedberg, “sarà completato il processo che consentirà a tutti i dipendenti che lavorano al call center di eseguire l’attività in modalità smart working”.

Più servizi medici e copertura assicurativa

La misura porterà la percentuale delle persone che svolgono la propria funzione da remoto, dall’attuale 80% alla quasi totalità.

WindTre ha potenziato, inoltre, il servizio medico, attivo tutti i giorni, a cui poter segnalare ogni situazione di potenziale rischio per la salute. L’obiettivo è quello di fornire risposte tempestive e competenti, garantendo al tempo stesso la piena tutela della privacy.

WHITEPAPER
DUP e fabbisogno del personale: una guida completa
PA
Risorse Umane/Organizzazione

L’azienda ha poi disposto, in aggiunta alle garanzie già attive, un servizio di copertura assicurativa in caso di ricovero dovuto al contagio da Covid-19, valido fino a dicembre 2020. In particolare, il pacchetto prevede l’indennità da ricovero, l’indennità da convalescenza e una serie di misure per l’assistenza post ricovero.

@RIPRODUZIONE RISERVATA